46
L'ad del Sassuolo Giovanni Carnevali ha parlato ai microfoni del Corriere dello Sport del mercato neroverde. Tanti i temi toccati, a cominciare dalla trattativa con la Roma per Frattesi: "C'è ancora una distanza importante tra domanda e offerta con la Roma. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni e durante la cena di stasera (ieri sera, ndr). Tiago mi ha detto che dobbiamo parlare un po'. Vediamo cosa vorrà dirmi. Contropartite? Volpato è un giovane che ci piace". Poi il punto: "Chi sostiene che la trattativa sia in chiusura sbaglia di grosso. La Roma avrà il 30% della somma che ricaveremo dalla cessione di Davide e nel tempo con il club giallorosso abbiamo costruito ottimi rapporti, tanto è vero che il loro capitano, Pellegrini, è cresciuto da noi. Frattesi però è un giocatore importante per il Sassuolo". 

 L'INTER - "Frattesi è un calciatore importante, giovane e ormai stabilmente nel giro della Nazionale. Ha notevoli prospettive di crescita, ma nonostante ciò, ha già disputato un campionato importante. Se ne sono accorti anche club esteri che hanno chiesto informazioni. L'Inter è stata la prima a chiederci di Frattesi e so che ai dirigenti nerazzurri piace parecchio. Magari la prossima stagione, se durante questa sessione estiva non sarà stato ceduto, l'Inter riproverà ad acquistarlo". 
PROSPETTIVE - "Al massimo venderemo uno o due giocatori, non certo tutti quelli che hanno richieste. Scamacca? Prima di tutto sottolineo che sono orgoglioso del fatto che il Psg, a margine dell'ultima finale di Champions, ci abbia chiesto di Scamacca e conoscesse perfettamente i nostri giovani. Da dieci giorni però non mi sono più arrivate chiamate da Parigi: direi che la trattativa è ferma". Squadre interessate? "Diciamo una squadra spagnola e un paio inglesi. Gianluca di richieste ne ha. Vedremo...".  

COMPLIMENTI A MAROTTA - "Per Lukaku certo che glieli ho fatti. E' stata un'operazione importante fatta dal più importante manager italiano. Lukaku è davvero un grande attaccante".