42
Il Sassuolo avvisa il Napoli: il tempo stringe per Giacomo Raspadori. Lo si evince dalle parole dell'amministratore delegato neroverde Giovanni Carnevali a Mediaset: "Io spero che l'accordo non sia lontano perché in un modo o nell'altro dobbiamo definire e a breve inizia il campionato. Stiamo parlando con il Napoli da un po' di giorni, dobbiamo arrivare alla conclusione, vedremo un po' cosa riusciremo a fare con loro. Il giocatore lo terremmo anche volentieri, ma sappiamo il suo desiderio di andare a giocare in un grande club, a patto che ci siano condizioni congrue: non è certo una trattativa facile, c'è un tempo in cui dobbiamo chiudere questa trattativa e sarà nei primi giorni di questa settimana".

CONTROPARTITE TECNICHE? - "Ci sono state fatte proposte con contropartite tecniche ma non siamo interessati anche perché nel momento in cui dovesse andar via Raspadori dovremmo sostituirlo con un giocatore che ha caratteristiche simili e nello stesso ruolo".
PINAMONTI - "E' assolutamente legato alla trattativa di Raspadori. E' un giocatore che ci interessa, stiamo valutando varie opportunità non soltanto con lui ma anche con altre società e squadra. Di sicuro è un giocatore importante. L'unico problema è che ha un costo elevato per una società come il Sassuolo".

ALTRI INNESTI SE ESCE RASPADORI? - "Ecco perché abbiamo necessità di valutare in tempi stretti. Non avevamo preventivato un'altra uscita dopo Scamacca e nel momento in cui Raspadori dovesse uscire, il tempo stringe ed è questo il motivo per il quale dobbiamo chiudere nel più breve tempo possibile. Non aspettiamo la chiusura del mercato".