Commenta per primo
Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, parla a Sky Sport dopo la vittoria sul Verona e il conseguente primo posto in classifica: "Scudetto? Dobbiamo fare le persone serie: l’obiettivo è fare sempre meglio e arrivare in alto, poi però ci sono livelli da raggiungere che ancora non abbiamo raggiunto. Metteremo sempre più ambizione per non fermarci, ma le altre squadre hanno molto più di noi su tutto. Contro il Verona sono partite diverse, loro mettono in difficoltà tutti e dovevamo adeguarci. Hanno avuto anche loro delle occasioni, ma noi non abbiamo rubato nulla. Noi sappiamo andare sugli altri binari quando serve. Non stiamo cambiando niente, oggi non abbiamo fatto la nostra miglior partita, il discorso è che se si vuol diventare grande bisogna essere un po’ più verticali e meno di possesso in alcune partite. Ci sono premi in tutti i contratti che il Sassuolo fa agli allenatori, loro mi hanno inserito quelli per Champions ed Europa League, non li ho voluti io. Mi piace lavorare col contratto solo di un anno, mi piace essere libero senza troppi vincoli. Credevo che fosse più giusto fare un anno".