1
L'allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi ha commentato la vittoria contro la Lazio: "Meritavamo di vincere da ogni punto di vista - ha detto a Dazn - Abbiamo concesso poco, siamo andati subito sotto rimanendo però in partita. Ce la siamo giocata a viso aperto, il risultato è una conseguenza dell'atteggiamento. La punizione di Basic? Non credo nella fortuna, oggi noi avevamo più voglia di vincere".

I GIOVANI - "Ci vuole tempo. Capisco che ce n'è poco, ma la società ha pazienza e io ancora di più. So il margine di miglioramento di questi ragazzi, non devono essere scaricati alle prime difficoltà. I giovani vanno supportati e capiti, perché la loro fama viene prima dei loro successi, a volte non meritano tutti i titoli che vengono fatti loro. Noi dobbiamo aiutarli perché non è facile giocare sotto i riflettori, ma allo stesso tempo spronarli. L'importante è che rimangano con i piedi per terra".

DA MIGLIORARE - "Oggi dobbiamo ancora dimostrare di meritare quello che stiamo facendo, perché possiamo ancora migliorare soprattutto nelle gare che sulla carta sembrano più semplici. Non riusciamo ad avere continuità di risultati, a volte sembra che ci accontentiamo della prestazione ma non basta. Dobbiamo ancora fare questo step, ma c'è tempo. E' normale che la società faccia dei ragionamenti, cambiando allenatore il percorso di alcuni giocatori si può essere un po' rallentato. Le voci di mercato sui miei giocatori? Le valutazioni si fanno con il club, non davanti a una telecamera".