260
Sassuolo-Juventus 3-3

SASSUOLO
 
Consigli 5
: non proprio impeccabile sul tiro dell’uno a zero di Danilo. Meno colpevole sul raddoppio di Higuain, impietrito al gol di Alex Sandro.
 
Muldur 6,5
: giocatore ormai importante per questo Sassuolo. Si impone lungo la fascia, innesca l’azione del primo gol neroverde.   
 
Chiriches 6
: non benissimo quando perde il Pipita al 29’ credendo troppo nel fuorigioco. Si fa perdonare appena prima dell’intervallo deviando in angolo una conclusione ravvicinata di CR7. Testa alta fino al cambio.

(dal 29’ s.t. Marlon 6: entra per marcare un Ronaldo molto stanco. Gli va di lusso)
 
Peluso 5,5
: troppo fermo sul taglio del Pipita in occasione del raddoppio bianconero. A volte un po’ troppo lento in costruzione, sbaglia comunque pochissimo.  
 
Kyriakopoulos 6
: si sgancia senza timori, nonostante Bernardeschi nel primo tempo e Douglas Costa nella ripresa.   
 
Magnanelli 6,5
: inizia così così, poi sale in cattedra insieme a Locatelli.
 
(dal 20’ s.t. Bourabia 6,5: come contro la Lazio, una garanzia, un leone dai piedi buoni. Però si fa ammonire, ed era diffidato.)
 
Locatelli 7
: regia di qualità, gioca corto o gioca lungo, è sempre pulito. Paratici adesso ci penserà sul serio.   
 
Berardi 7,5
: in formissima. Tenuto a riposo contro la Lazio, non solo gioca alla grande, ma segna una punizione magistrale e firma l’assist per il provvisorio 3-2 di Caputo.
 
Djuricic 6,5
: forse il meno brillante dell’attacco neroverde. Sa fare meglio. In ogni caso segna il primo gol, il gol che scuote i padroni di casa e li spinge alla rimonta. 
 
(dal 20’ s.t. Traorè 5,5: si divora il gol del 4-3 dopo una splendida azione. Sarebbe crollato lo stadio vuoto)
 
Boga 6,5
: nel primo tempo spreca un’occasione ghiotta, ritardando la conclusione in area. Impressiona comunque di più che Douglas Costa…
 
(dal 40’ s.t. Raspadori 6: gestisce bene il pallone in circostanze preziose. Stavolta niente guizzo)
 
Caputo 7
: niente da fare, timbra anche contro la Juve. Sono 17 gol, Caputo è nella storia neroverde: ha superato il Berardi del 13/14. Ma non dimenticate l’assist per Djuricic nel primo tempo…  
 
 
All. De Zerbi 7,5
: una lezione di calcio malgrado il pareggio? Il palleggio del Sassuolo si è dimostrato superiore. Juve in imbarazzo per larghi tratti di gara. Nel finale mette in cassaforte il risultato passando al 5-3-2.



JUVENTUS

Szczesny 7: prende tre gol e il fatto che sia comunque tra i migliori la dice lunga sulla partita della Juve. E' comunque decisivo, se il Sassuolo ci mette quasi un tempo a trovare la via della rete il merito è solo suo. Nel finale si supera ancora.

Danilo 6: un gran gol che però fa il pari con quella diagonale non chiusa sul gol di Caputo.

De Ligt 5: la spalla lo fa impazzire, ma questa volta non trova mai le giuste misure.

Chiellini 5,5: torna in campo dopo cinque mesi ed è una buona notizia, anzi ottima. Ma dimostra di essere in grande ritardo, chiede il campo a metà primo tempo e poi resta nello spogliatoio all'intervallo.
(1' s.t. Rugani 5: quando entra, la Juve perde tutte le misure). 
Alex Sandro 6.5: Il salvataggio sulla linea su Boga vale quanto il gol del tre pari, se non di più. Salva con due episodi chiave una prestazione assolutamente deludente in fase di non possesso.

Bentancur 5: a furia di tirare la carretta sta finendo le energie, anche questa sera è suo un assist per gli avversari.

Pjanic 6,5: due assist, uno meraviglioso. Poi si spegne e cala alla distanza, ma rivederlo verticalizzare è già una grande cosa.
(12' s.t. Rabiot 6: porta sostanza a un centrocampo che soffriva maledettamente). 

Matuidi 5: in netta difficoltà, dopo il lockdown tra quelli più in ritardo. 

Bernardeschi 5: ci risiamo, gioca sempre ma proprio non riesce a incidere. Si prende anche un giallo evitabile che lo costringerà a saltare la sfida con la Lazio.
(17' s.t. Douglas Costa 6: entra lui e la Juve torna pericolosa). 

Ronaldo 5,5: ci prova e ci riprova, ma non ci riesce. Segnare sempre però non è possibile nemmeno per lui.

Higuain 6,5: un gol da Pipita, freddo davanti a Consigli dopo un movimento perfetto che ispira l'assist di Pjanic.
(12' s.t. Dybala 5,5: raggiunge Michel Platini a quota 224 presenze complessive ma non è questa la sua serata).

All. Sarri 5: proprio non riesce a chiudere il campionato, la Juve incassa tanti gol e lascia troppo spesso il dominio territoriale agli avversari. Sta succedendo qualcosa e non è qualcosa di positivo. Ha cinque giornate per archiviare la pratica tricolore e prepararsi alla Champions, ma l'involuzione delle ultime tre partite è preoccupante.