1
Maxime Lopez, ultimo colpo del Sassuolo, si presente a SassuoloChannel: "I primi 7 anni della mia carriera li ho trascorsi nell'FC Burel, uno dei club della mia regione che lavora meglio coi giovani. Poi sono andato al Marsiglia dove sono rimasto per 10 anni, 5 nelle giovanili e 5 nella prima squara e oggi ho scelto di venire qui a Sassuolo. Il Marsiglia? Certamente con l'OM ho un legame importante perché è la squadra della mia città. Conosco tutti, nel club era come essere a casa, perciò c'era molta emozione quando sono andato via. Voglio ringraziare tutti i tecnici del settore giovanile e della prima squadra, da Rudi Garcia che mi ha lanciato a Villas-Boas, con cui ho avuto un bel rapporto. Ringrazio i miei compagni e tutto lo staff e le persone che lavorano nel club". 

SUL SASSUOLO - "L'occasione è nata dall'interesse di mister De Zerbi. Ho parlato con lui al telefono e dopo 5 minuti avevo già voglia di venire qui. E' un grande allenatore e un grande tattico. Ho sentito belle parole su di lui anche dai miei amici che giocano nel campionato italiano". 

SU DE ZERBI - "Mi ha colpito l'idea di gioco quando ho parlato con lui al telefono, abbiamo la stessa visione del calcio, io da calciatore e lui da allenatore. Ho visto tantissime partite del Sassuolo. Mi piace come gioca la squadra. Quello che mi piace nel calcio è prendermi le responsabilità anche correndo dei rischi".