136
Come riferisce il Sassuolo sui propri canali ufficiali, è stato accolto il ricorso presentato in merito alla squalifica del centrocampista Davide Frattesi, che nell'ultima partita di campionato contro il Cagliari avrebbe proferito un'espressione blasfema. Il club neroverde, rappresentato dall'avvocato Mattia Grassani, è riuscito a dimostrare le proprie ragioni e dunque il calciatore sarà a disposizione per la sfida di domani pomeriggio contro il Milan.

IL COMUNICATO - Questa è la nota diffusa dal Sassuolo: "Nell’udienza fissata il 27 novembre 2021, tenutasi in videoconferenza, a seguito del reclamo, con procedimento d’urgenza, numero 105/CSA/2021-2022, proposto dalla società U.S. Sassuolo Calcio in data 23.11.2021 avverso la sanzione della squalifica per 1 giornata effettiva di gara inflitta al calciatore Davide Frattesi su segnalazione della Procura Federale ex art. 61, comma 3 C.G.S. in relazione alla gara Sassuolo/Cagliari del 21.11.2021 – udito l’Avv. Mattia Grassani per la reclamante e l’Avv. Alessandro Avagliano per la Procura Federale - ha pronunciato il seguente DISPOSITIVO Accoglie il reclamo in epigrafe e, per l’effetto, annulla la sanzione infitta al calciatore Davide Frattesi. Dispone la comunicazione alle parti con PEC".