3
Due gol (e mezzo) nelle ultime due uscite con il Genoa, l'inserimento da parte di Roberto Mancini nella lista dei pre-convocati in vista di Euro 2020 e l'incrocio ormai prossimo con la squadra che ne detiene il cartellino e che presto ne stabilirà il destino. Quelli attuali non sono certamente giorni banali per Gianluca Scamacca, protagonista nella corsa salvezza dei rossoblù ma all'inseguimento anche del grande sogno Azzurro.

Malgrado abbia giocato appena due mezze partite contro Spezia e Lazio, il centravanti romano è riuscito ugualmente a risultare decisivo, andando a segno in entrambe le occasioni e propiziando anche l'autogol del biancoceleste Marusic. Prodezze che si sommano alle nove già messe a referto nei mesi precedenti che gli sono valse le attenzioni dei maggiori club italiani, oltre che l'interesse del Commissario Tecnico. 

Ma prima di concentrarsi sul proprio futuro Scamacca vuol provare a regalare la matematica salvezza al Grifone, aiutandolo nella rincorsa agli ultimi punti che ancora lo separano dal traguardo. Possibilmente già da domenica prossima, quando a Marassi arriverà il 'suo' Sassuolo, lanciatissimo verso quel settimo posto che fa rima con Europa. Saranno proprio i neroverdi, tra qualche settimana, a decidere quali saranno i prossimi colori del classe 1999, valutato dal club emiliano almeno 25 milioni di euro. Una cifra che allontana Scamacca dalla società che in questa stagione lo ha definitivamente valorizzato e che, viceversa, lo avvicina ai grandi club del Nord. Juve e Milan su tutti.