Dopo l'addio di Andrea Ivan e l'esonero di mister Calderini, lo Scandicci perde anche il bomber Luca Mariotti. Così lo stesso Mariotti, durante la trasmissione ZonaGol: "Con la società non ci siamo lasicati malissimo, l'addio è arrivato di comune accordo per questione mie personali".
 
Commentando poi l'uscita da Scandicci di Andrea Ivan, Mariotti ha ammesso che la partenza dell'ex portiere viola "è stato un segnale forte verso la squadra".
Sull'ambiente Scandicci, l'ormai ex attaccante bianco blu, ha dichiarato: "A livello di gruppo eravamo uniti, a livello societario ci facevano pesare la posizione di classifica, come normale viste le difficoltà". 
 
Mariotti, che in carriera ha cambiato molte squadre, anche interrompendo, come con lo Scandicci, un rapporto ancora aperto ha tenuto a precisare: "Non sono uno che non si ambienta o che litiga con tutti. La maggior parte delle volte che sono stato mandato via è stato per motivi economici."