19
Una bomba sul collo. Questo l'ultimo tatuaggio di Marcelo Brozovic, centrocampista dell'Inter, che, nella sfida contro il Bologna, ha sfoggiato l'ultima opera d'arte disegnata sul suo corpo: una bomba, colorata, con tanto di miccia innescata. E subito sale al comando dei tatuaggi più brutti che si sono visti su un campo da calcio. 

Diego Perotti, esterno ex Roma, fu protagonista di un duplice tattoo da dimenticare: prima delle labbra rosse sul collo, poi coperte da una scarpa da calcio con un pallone. Troppo tardi, forse era meglio tenere tutto... 'pulito'. Sul collo anche Mexes aveva deciso di lasciare il segno, con delle stelle sfumate che facevano molto... 'tamarro'. Brozovic ne raccogliere l'eredità, con una bomba in stile cartone animato che è coerente con la simpatia del personaggio. Ma comunque brutto.