Commenta per primo

 

Il mercato dei grandi club europei sembra orientarsi sui talenti brasiliani, da Ganso a Neymar, passando per Lucas ed Piazon, ma anche dall'Argentina provengono giovani di grandi speranze come Erik Lamela, stella del River Plate. Il giocatore classe ha una struttura fisica ancora da completare, ma è un fantasista fortissimo tecnicamente, dotato di dribbling micidiale, di un buon tiro ed di un'ottima visione di gioco. Un talento che nonostante la poca esperienza, vale già trenta milioni di euro ed è seguito da mesi a Milanello. Daniel Passarella, ex vecchia conoscenza del calcio italiano ed ora presidente del River, l'ha proposto a tutti i maggiori club europei, tra cui Barcellona, Inter ed Bayern, cercando di scatenare un'asta al rialzo. Passarella parlando nel dicembre scorso con Ariedo Braida, in missione a Buenos Aires per conto del Milan, arrivò a paragonare il suo pupillo ai grandi numeri 10 italiani, da Baggio a Zola. A sorpresa negli ultimi giorni, la Roma degli americani si è fatta avanti e se non dovesse arrivare a Pastore potrebbe buttarsi sul talento del River; ma nel caso dovesse saltare la trattativa per Ganso, il Milan è alla finestra, pronto all'assalto per portare a casa il trequartista di qualità da mettere alle spalle della coppia Ibra-Pato.