Commenta per primo

"Basta sceneggiate". Maurizio Beretta fa il punto sulla trattativa per il rinnovo del contratto collettivo. Il presidente della Lega Calcio di Serie A ha dichiarato all'ingresso nella sede della Figc: "Non so che film hanno visto quelli dell'Assocalciatori, noi siamo sempre stati al tavolo della trattativa mentre il loro atteggiamento è pretestuoso e grave. Sembra quasi che non vogliano trovare un accordo per una questione di principio".

"Oggi è molto difficile che si trovi un accordo, ma non sono ancora maturi i tempi per il ricorso al commissario ad acta. Noi siamo pronti a negoziare, ma l'Aic si è presentata in passato con un delegazione spesso diversa che ha rimesso in discussione tutti i punti dell'accordo. Il problema non sono i temi legati a fuori rosa e trasferimenti forzati, la verità è che non c'è condivisione scritta e formale su nulla. Lo sciopero è un'eventualità nemmeno da prendere in considerazione, soprattutto dopo oltre due mesi di trattative. Spero si tratti solo dell'ennesimo espediente tattico dell'Aic. Adesso le parti devono assumersi le proprie responsabilità".