Commenta per primo

 Agli inquirenti Hector Cuper ha sempre negato ''qualsiasi contatto con clan camorristici finalizzati alla presunta compravendita di partite''. Lo afferma il legale dell'allenatore argentino, Maria Sardelli. Secondo quanto riferito oggi dalla 'Gazzetta dello sport', l'ex tecnico dell'Inter avrebbe intascato, quando era alla guida del Santander, 200mila euro dalla camorra in cambio di informazioni su alcune partite del campionato spagnolo e argentino utili per le scommesse.