Così Mario Sconcerti sul Corriere della Sera a proposito della Juve vista col Tottenham: "La Juve è questa, abituata a non avere lo spettacolo in mano perché non può, non ha il centrocampo adatto, troppi mezzi campioni. Ma chiusa, compatta, quasi irridente con chi ha voglia di fare scherzi con la palla, con chi pensa sia l’estetica a pagare sempre. In una sintesi estrema ha vinto una squadra di professionisti del calcio".