Commenta per primo

"Sabato giochiamo con l'Inter e non contro Leonardo, gli dico solo in bocca al lupo". Clarence Seedorf carica il Milan in vista del derby. Il centrocampista olandese dei rossoneri ha dichiarato in conferenza stampa: "Si tratta di una sfida decisiva, a livello psicologico conta molto e chi dice il contrario è un bugiardo. Noi giocatori lo sappiamo e nessuno vuole tornare a casa con zero punti, anche se poi non sarà la fine e si potrà ancora recuperare. L'Inter è campione in carica ed è una squadra molto forte, tocca a noi dimostrare coi fatti che siamo in grado di vincere lo scudetto. Se all'esterno c'è un ambiente che ci sottovaluta mi fa piacere, perché vuol dire che ci temono. Anche noi meritiamo rispetto, sono molto carico e ottimista. Questo gruppo non ha ancora vinto niente, sono 7 anni che non vinciamo lo scudetto".

"Senza Ibra dobbiamo fare qualcosa in più per essere pericolosi, la sua assenza è uno stimolo in più. Nelle ultime gare anche lui ha avuto un po' di stanchezza, ma dobbiamo essere bravi a far sì che quando lui torna avremo gli stessi punti di vantaggio sull'Inter. Credo che Ibra abbia fatto bene a riposare un attimo, ha fatto tante partite con noi più quelle in Nazionale, in questo momento del campionato è importante avere tutti i giocatori più importanti a disposizione. A Firenze ci sarà".

"Nella mia carriera ho sempre pensato che fosse importante avere Seedorf in campo. Questa è la mia mentalità, è così che ho potuto costruire la mia carriera. Ad ogni allenatore ho sempre dato la mia totale disponibilità e la stessa cosa ho fatto per questo derby. Per questa partita ci vogliono poche chiacchiere e tanti fatti. Nel nostro spogliatoio, abbiamo parlato molto di questa partita. Ribadisco che sul campo del Tottenham abbiamo fatto molto bene, ci siamo aiutati in campo, abbiamo giocato con coraggio, ci vuole questo spirito. E lo dobbiamo avere sempre. Ultimamente a volte lo abbiamo avuto, altre meno. Credo che il Milan sia in grado di capire cosa serve per affontare questa partita nel modo giusto".

"Oggi ho visto Galliani abbastanza sereno, ha visto un allenamento fatto con intensità. E' venuto per dimostrare la sua vicinanza alla squadra. Posso capire che dopo gli ultimi due risultati ci siano delle preoccupazioni, ma noi abbiamo la giusta tensione senza preoccupazione. Abbiamo lavorato bene fino ad oggi, era chiaro che dopo due delusioni in campionato ci fosse bisogno di un po' di riposo e ci è stato dato dal mister. Dalla ripresa in poi ho visto grande entusiasmo negli allenamenti e anche il ritorno dei Nazionali è stato positivo con sedute di lavoro di grande intensità. Sono tutti valori che porteremo anche in questo derby. Il Bari? Ogni partita ha la sua storia, il passato è passato. Noi siamo a due giorni dal derby, credo sia una partita bellissima per il calcio italiano e per tutti coloro che dall'estero seguono il nostro campionato. Sarà bellissimo poter partecipare a questo evento. Sono queste le gare che danno quella immensa soddisfazione di giocare ad alto livello".