Commenta per primo

"Per ora non penso al mio futuro". Clarence Seedorf si concentra solo sul calcio giocato. Il centrocampista olandese del Milan ha dichiarato in conferenza stampa: "Sono molto sereno e concentrato su ciò che serve al gruppo, non su ciò che serve a me. Le opportunità non mancheranno, sia qui che altrove. Sono un professionista e devo dedicare la mia energia ad ottenere il risultato con la squadra, se ci riusciamo le conseguenze saranno positive per tutti. Quest'anno ho fatto molta panchina, l'allenatore avrà avuto le sue ragioni ma in questo momento non è importante parlare di queste cose. Il mio rapporto con Allegri è buono, mi sono sempre fatto trovare pronto". 

"Non devo dimostrare niente a nessuno, ho 35 anni e non 40. Ho una percezione della mia situazione ben diversa da quella che viene descritta, io qui ho giocato con grandi professionisti che hanno vinto fino a 39-40 anni. Non sono preoccupato. Vedo che c'è molta ansia di conoscere il nostro futuro, ma dovremo solo aspettare le mosse del Milan. Tutti i giocatori in scadenza stanno dimostrando il loro attaccamento alla maglia, la loro professionalità e la loro voglia di vincere. Poi toccherà al Milan valutare. Se siamo in questa situazione è perché insieme alla società abbiamo scelto di fare così. Qui c'è un bellissimo rapporto di stima reciproca, adesso pensiamo a vincere, poi ci sarà tempo per i contratti in assoluta serenità".