20

Silvio Berlusconi torna in campo per il bene del Milan. Il presidente rossonero ha confidato nell'incontro di ieri sera con i parlamentari di Forza Italia: "Ho preso il Milan in Serie B e con me è diventata la squadra più titolata al mondo. Ho già detto ai giocatori che tornerò a occuparmi del Milan in prima persona per rilanciarlo in campionato e in Champions League". 

Silvio Berlusconi ha ridisegnato un Diavolo a due teste col doppio amministratore delegato: sua figlia Barbara curerà gli aspetti aziendali, mentre Adriano Galliani si concentrerà sui temi sportivi.
Ecco il comunicato ufficiale pubblicato sul sito web del club rossonero: "A.C. Milan comunica che il Consiglio di Amministrazione, riunitosi oggi, ha approvato all’unanimità il nuovo assetto organizzativo della Società ridefinendo cariche sociali, poteri e deleghe per lo svolgimento delle relative attività. 
Il nuovo assetto organizzativo della Società prevede sostanzialmente la suddivisione delle funzioni/direzioni aziendali in due aree, I) la prima attinente l’attività tecnico-sportiva che continua a rispondere ad Adriano Galliani (foto quotidiano.net) quale Vice Presidente Vicario e Amministratore Delegato, II) la seconda, che comprende tutte le funzioni/direzioni aziendali non riconducibili alla prima, che risponde al nuovo Vice Presidente e Amministratore Delegato Barbara Berlusconi
Paolo Berlusconi è stato confermato Vice Presidente e confermati anche tutti gli altri Consiglieri: P. Cannatelli, L. Cantamessa, A. Cefaliello, G. Foscale e A. Marchesi
Il Consiglio ha infine deliberato il trasferimento della sede legale della Società, con effetto dal 1 gennaio 2014, in Milano da via Turati n. 3 a via Aldo Rossi n. 8. 


La prossima grande mossa di Silvio Belusconi in vista della stagione 2014/2015 è l'idea di affidare a Clarence Seedorf la panchina attualmente occupata da Allegri, in scadenza di contratto a giugno. Proprio l'olandese sta studiando giorno e notte per costruirsi un futuro da allenatore. Intercettato ad Amsterdam dalla Gazzetta dello Sport, lo stesso Seedorf ha raccontato di come stia studiando un corso personalizzato per diventare tecnico a tutti gli effetti.

Sta seguendo, in Brasile, un corso personalizzato da allenatore. Un corso organizzato dalla federazione olandese che ha spedito a "casa Seedorf" i suoi insegnanti più pronti per ben un mese sui nove previsti dal corso e, anche grazie alla mediazione di Luis Van Gaal, i progressi di Seedorf potrebbero presto portarlo a superare il "patentino A" della Uefa (che gli permetterebbe di allenare già da oggi, ma con deroga) per prendere la licenza piena, quella che Clarence sogna ormai da un anno.

Triplo ruolo, dicevamo, perchè oltre a tutto questo Seedorf ha allenato, ma ha fatto anche da direttore sportivo, per la formazione Under 17 del Boavista. Tutto per crescere caratterialmente e professionalmente con un unico obiettivo: arrivare presto al Milan e secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, nella serata di ieri Clarence Seedorf era proprio a Milano. Sbarcato di corsa proprio da Amsterdam, nella notte milanese Seedorf si è presentato in gran segreto al Finger's Garden, ristorante di sua proprietà, per fare gli auguri di natale ai suoi dipendenti. Con il 2014 ormai alle porte, quello di questa notte è sembrato un blitz più che sospetto, con l'ex centrocampista rossonero, apparso già al lavoro per costruire proficuamente il suo futuro. Auspicandosi che, a breve, possa essere anche il futuro del Milan.

 

Get Adobe Flash player