248
La Polizia di Stato ha sequestrato beni per circa un milione di euro a Luca Lucci, capo ultrà del Milan già arrestato nel maggio 2018 per spaccio in concorso. Il provvedimento ha disposto il sequestro di un complesso immobiliare di due piani con autorimessa e della gestione di un bar, storico ritrovo degli ultras rossoneri. Come scrive l'agenzia Ansa, si tratta della prima applicazione in Lombardia di una misura di prevenzione patrimoniale per un esponente delle tifoserie organizzate. Nel dicembre scorso destarono molte polemiche alcune foto che ritraevano Lucci e il ministro dell'Interno Matteo Salvini