2
Il numero dell'emergenza in Serie A è il 113. Un esercito di calciatori che si allenano con i compagni di squadra (quasi sempre), fanno la doccia e partecipano alle riunioni tattiche, ma non giocheranno mai. Gli allenatori farebbero volentieri a meno di loro, le società da qui al 2 settembre proveranno in ogni modo a sbarazzarsene. In totale prendono stipendi annuali superiori ai 200 milioni, tasse comprese. 

Nell’elenco ci sono il romanista Coric e l'interista Icardi. Secondo La Repubblica domina la Fiorentina: 10 uomini da piazzare più Simeone, che a Montella non piace granché. Il Cagliari deve trovare casa a 8 giocatori superflui. Parma e Lazio hanno 7 uomini in eccesso, solo il neopromosso Brescia non ha esuberi. La Juventus è alle prese con i casi Dybala, Madzukic, Higuain, Matuidi, Rugani e Perin. I milanisti Biglia e Castillejo sono cedibili solo di fronte a offerte che permettano di sostituirli.