34
Si decide tutto all'ultimo. Dopo una partita da zero emozioni, un rigore di Belotti al minuto 92 regala i tre punti al Torino di Ventura e lancia nello sconforto il Bologna di Donadoni. Partita per 90 minuti in cui vince la noia, con zero occasione da gol; il Bologna prova a creare ma il Torino chiude ogni spazio, cercando di pungere in contropiede. Quando le squadre sembravano essere già negli spogliatoi, ecco l'intervento di Rossettini su Belotti che secondo l'arbitro Abisso è falloso. Sul dischetto va lo stesso Belotti che spiazza Mirante e regala i tre punti al Torino. Ancora a secco il Bologna, che non vince ormai dal 14 febbraio (Udinese- Bologna 0-1).

LE ALTRE -  Si continua alle 18 con Carpi-Genoa, partita molto importante in chiave salvezza. I rossoblù passano con Pavoletti, a segno dopo quasi tre mesi, l'espulsione di Izzo per doppia ammonizione al 45' cambia il match: nel recupero prima Di Gaudio in acrobazia, poi Lollo, servito da Letizia, completano il sorpasso. Gasperini, allontanato a fine primo tempo per proteste (ha accusato Rizzoli di aver prolungato l'extra-time), lascia negli spogliatoi Cerci, ma la reazione del Genoa non c'è. Pasciuti al 49' cala il tris, su assist di Di Gaudio, Lavagna si divora il 4-1 per due volte (entrambe le conclusioni finiscono fuori). Poker che arriva a 4' dal 90' con il primo squillo in Serie A di Sabelli, arrivato a gennaio dal Bari. La giornata che si chiude alle 20.45 con Inter-Napoli.