59
Tre gol e tre punti per la Roma a Brescia nel secondo anticipo della 32esima giornata di campionato in Serie A dopo Lazio-Sassuolo e prima di Juventus-Atalanta. Senza gli infortunati Smalling e Santon oltre agli squalificati Cristante e Mkhitaryan, Fonseca rilancia Kalinic titolare in attacco al posto di Dzeko, che parte dalla panchina con Kluivert, Under e Zaniolo. Dall'altra parte il Brescia fa ancora a meno di Balotelli oltre agli infortunati Bisoli e Cistana. Lopez affida le chiavi del centrocampo a Tonali. A sorpresa Skrabb viene preferito a Donnarumma. Nel riscaldamento si ferma Joronen, rimpiazzato da Andrenacci in porta. Arbitra Calvarese, con Manganiello al Var.

Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, la partita si accende nella ripresa. Quando i giallorossi trovano la via della rete con Fazio, Kalinic e Zaniolo. Quest'ultimo, entrato dalla panchina, fissa il risultato sullo 0-3 finale e ritrova la gioia del gol (il suo primo nel 2020) dopo la lunga assenza per infortunio al ginocchio. La Roma si conferma quinta in classifica risalendo a -11 dall'Inter quarta, mentre il Brescia resta penultimo e sempre più vicino alla retrocessione in Serie B.