94
L'ultima sfida. La lunga coda della 21esima giornata di Serie A è terminata questa sera, con il secondo dei posticipi dovuti ai rinvii causa Covid delle partite della domenica: la gara dell'Unipol Domus tra il Cagliari di Walter Mazzarri e il Bologna di Sinisa Mihajlovic, rinviata alle 20.45 di oggi, per far sì che i calciatori ospiti terminassero la quarantena imposta dall'ASL Emilia Romagna, con il termine dei canonici cinque giorni, finisce nel modo più clamoroso, 2-1 in rimonta per i sardi con le reti di Pavoletti (secondo centro di fila) e Pereiro al 94' che riprendono la magia di Orsolini su punizione, dopo i pali dello stesso Orsolini, Bellanova e Skov Olsen. Grandi polemiche attorno alla scelta della Lega di far giocare oggi da parte dei felsinei, che hanno 5 calciatori positivi oltre a Sansone e Soumaoro, ancora senza il vaccino completo, e chiaramente non hanno potuto sostenere allenamenti in gruppo negli ultimi giorni. Dal canto loro i sardi, che si stanno rinforzando sul mercato, trovano un'altra rimonta da tre punti, dopo la vittoria di Genova contro la Samp, e si portano a -1 dal quartultimo posto, occupato dal Venezia, che vale la salvezza.