120
La cura Cioffi funziona. Dopo aver frenato il Milan sul pareggio in seguito all'esonero di Gotti, l'Udinese cala il poker a Cagliari in una gara valevole per la 18esima giornata di campionato in Serie A, la penultima nel girone di ritorno e di tutto l'anno solare. Facendo precipitare in una crisi sempre più profonda la squadra di Mazzarri (panchina a rischio), che aveva perso 4-0 pure domenica scorsa contro l'Inter a San Siro e resta penultima in classifica insieme al Genoa con 10 punti. Al momento la zona salvezza è solo due lunghezze più sopra, dove c'è lo Spezia, che domenica pomeriggio gioca in casa contro l'Empoli. 

Mazzarri recupera Ceppitelli in difesa e Nandez a centrocampo, ma deve ancora fare a meno di Walukiewicz, Ladinetti, Rog e Strootman. In attacco al fianco di Joao Pedro c'è Pavoletti. 
Dall'altra parte Cioffi ritrova Samir, ma non può contare sullo squalificato Success oltre all'infortunato Pereyra. 

Il primo tempo si apre e si chiude sotto il segno dell'Udinese. Passata subito in vantaggio grazie al primo gol in Italia di Makengo, liberato da un errore di Godin. Il raddoppio arriva grazie a un chirurgico destro su punizione di Deulofeu, che lascia Cragno di sasso. 

Mazzari prova a scuotere i suoi con tre cambi nell'intervallo: fuori Carboni, Dalbert e Nandez; dentro Caceres, Lykogiannis e Keita. Ma sono ancora i bianconeri ad andare in gol con Molina. Piove sul bagnato in casa sarda: come se non bastasse, Marin viene espulso per doppia ammonizione e lascia la squadra in dieci uomini. Deulofeu fa doppietta e sale a quota 6 reti in questo campionato. Martedì l'Udinese gioca in casa contro la Salernitana, mentre il Cagliari (uscito tra i fischi del proprio pubblico, che contesta società e squadra) va in trasferta sul campo della Juventus.

Intanto il club sardo ha chiesto scusa ai propri tifosi
attraverso un post sui social. A fine partita davanti alle telecamere si è presentato il direttore sportivo Capozucca, che ha confermato la fiducia all'allenatore: "Mazzarri resta di sicuro, su questo non ci sono dubbi nonostante le voci. Invece andranno via dei calciatori che non si sono dimostrati degni di indossare questa maglia". In partenza c'è il difensore uruguaiano Godin. 

Cagliari-Udinese 0-4 
GOL: 4' Makengo, 45' e 70' Deulofeu, 50' Molina. 
CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli (71' Zappa), Godin, Carboni (46' Caceres); Bellanova, Nandez (46' Keita), Marin, Grassi, Dalbert (46' Lykogiannis); Pavoletti (71' Deiola), Joao Pedro. (A disp. Aresti, Radunovic, Altare, Faragò, Obert, Oliva, Pereiro). All. Mazzarri.
UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina (81' Soppy), Arslan (75' Jajalo), Walace, Makengo, Udogie (81' Zeegelaar); Beto (87' Samardzic), Deulofeu (75' Pussetto). (A disp. Padelli, Carnelos, De Maio, Perez, Nestorowski, Forestieri). All. Cioffi.
Arbitro: Maresca, assistenti Imperiale e Lombardi, Meraviglia quarto uomo, Mazzoleni e Raspollini al Var.
Ammoniti: Dalbert, Deulofeu, Bellanova, Becao.
Espulso: 67' Marin (doppia ammonizione).