8
Nuova puntata della nuova rubrica Pagellando. Ogni settimana Calciomercato.com vi offrirà la classifica di rendimento di tutti i giocatori della Serie A con i voti dei nostri collaboratori e dei nostri inviati. Dopo cinque turni di campionato abbiamo selezionato la migliore formazione attraverso la media-voto delle stesse cinque giornate e la migliore formazione esclusivamente della 5ª giornata. Le due formazioni sono il risultato dei voti dei corrispondenti e degli inviati di Calciomercato.com. Ogni settimana i nostri lettori potranno avere sott’occhio la classifica dei migliori di giornata e quella dei migliori come media-voto. Dai voti dei giornalisti di calciomercato.com ecco la formazione dei top della 5a giornata.

GLI 11 TOP:

DRAGOWSKI (Fiorentina) 7

Tre parate decisive contro l’Udinese permettono alla Fiorentina di conquistare la vittoria. Quella su Okaka è pazzesca.

MULDUR (Sassuolo) 7
Già oggi è uno dei più forti terzini di destra della Serie A. Se continua a crescere, può arrivare al livello di Hakimi.

CHABOT (Spezia) 7
Classe ‘98, si fa vedere a Parma per il gol dell’1-0 dello Spezia e per la buona prestazione difensiva.

LOVATO (Verona) 7
Regista di difesa, strappa applausi e consensi nel pareggio di Torino contro la Juve.

DARMIAN (Inter) 7
Due partite con la sua nuova squadra, due ottime prestazioni su entrambe le fasce.

DJURICIC (Sassuolo) 8
E’ il suo momento. Per De Zerbi è un valore assoluto.

BARELLA (Inter) 7,5
A Marassi entra nel secondo tempo e piega la partita con l’assist per Lukaku e con altre buone giocate.

JANKTO (Sampdoria) 8
C’è anche il suo marchio, per il gioco e il gol, nel successo della Samp a Bergamo.

CASTROVILLI (Fiorentina) 8
Doppietta e assist, tutto questo sotto gli occhi del ct Mancini. Contro l’Udinese è la sua migliore partita in viola. Onora la maglia che indossa, quella col 10 che un giorno apparteneva a Giancarlo Antognoni.

LUKAKU (Inter) 7,5
L’Inter è lui. In area e fuori area è sempre decisivo e incisivo.

JOAO PEDRO (Cagliari) 7,5
Gol e partitona contro il Crotone.

ALLENATORE RANIERI (Sampdoria) 7
E’ sua l’impresa della 5a giornata: 3-1 a Bergamo con un calcio semplice ed efficace, il suo calcio.





LA MEDIA DEI TOP - Come spiegato in passato, il nostro sito cura la classifica dei migliori e dei peggiori giocatori della Serie A attraverso la media dei voti, media che si aggiorna ovviamente dopo ogni turno. Così, dopo la quinta giornata, riportiamo ruolo per ruolo i tre giocatori dalla media più alta con almeno due presenze. Portieri: Dragowski (Fiorentina) media-voto 6.5, Szczesny (Juventus) 6.5, Audero (Sampdoria) 6.3. Difensori centrali: Lovato (Verona) 6.75, Bastoni (Inter) 6.5, Kjaer (Milan). Terzini: Spinazzola (Roma) 6.75, Hakimi (Inter) 6.7, Calabria (Milan) Centrocampisti: Elmas (Napoli) 7, Gagliardini (Inter),  6.75. Attaccanti: Ibrahimovic (Milan) 7.9, Sanchez (Inter) 7.5, Ronaldo (Juventus) 7.25. Allenatori: Gattuso (Napoli) 7.38, Pioli (Milan) 6.8, De Zerbi (Sassuolo) 6.8.
Il rovescio della medaglia, dopo i top ecco i flop. Dopo cinque turni di campionato abbiamo selezionato la peggiore formazione attraverso la media-voto delle stesse cinque giornate (ci siamo basati sui giocatori con più di due presenza per rendere più attendibile la scelta) e la peggiore formazione esclusivamente della 5ª giornata. Le due formazioni sono il risultato dei voti dei corrispondenti e degli inviati di Calciomercato.com. Ogni settimana i nostri lettori potranno avere sott’occhio la classifica dei migliori e anche dei peggiori di giornata e quella dei migliori e dei peggiori come media-voto. Dai voti dei giornalisti di calciomercato.com ecco la formazione dei flop della 5a giornata.

GLI 11 FLOP

TATARUSANU (Milan) 4,5
Non c’è da tirargli la croce addosso. E’ vero, il gol di Dzeko è colpa sua, ma non gioca dal febbraio scorso e Pioli gli comunica che tornerà in campo solo poche ore prima della gara, quando diventa ufficiale il contagio di Donnarumma.

CACERES (Fiorentina) 5
Già colpevole dei gol subiti dai viola contro lo Spezia, idem contro l’Udinese.

DANILO (Bologna) 5
All’Olimpico contro la Lazio perde la palla in uscita regalandola a Luis Alberto che non lo perdona. Errore brutto davvero.

PALOMINO (Atalanta) 5
La Samp infila infilata la Dea tre volte e la sua responsabilità è evidente.

GODIN (Cagliari) 5
Viene bruciato in area di rigore, non il massimo per un esperto come lui.

BERNARDESCHI (Juventus) 4,5
Pirlo lo schiera dal primo minuto e l’ex viola lo ripaga con una prestazione in linea con la stagione scorsa: di basso livello.

CIGARINI (Crotone) 4,5
La sua espulsione pesa sulla sconfitta dei calabresi a Cagliari.

MALINOVSKIY (Atalanta) 5
Contro la Samp gioca una delle peggiori partite da quando è in Italia.

LAUTARO MARTINEZ (Inter) 4,5
Contro il Genoa sbaglia partita ed è troppo nervoso.

VLAHOVIC (Fiorentina) 5
Continua a non incidere.

LOZANO (Napoli) 5
Fra i peggiori del Napoli nel derby di Benevento.

ALLENATORE GASPERINI (Atalanta) 5,5
Altra sconfitta con tanti, troppi gol presi.




LA MEDIA DEI FLOP - Come spiegato in passato, il nostro sito cura la classifica dei migliori e dei peggiori giocatori della Serie A attraverso la media dei voti, media che si aggiorna ovviamente dopo ogni turno. Così, dopo la quinta giornata, riportiamo ruolo per ruolo i tre giocatori dalla media più bassa con almeno due presenze. Portieri: Strakosha (Lazio) media-voto 5.25, Nicolas (Udinese), Sirigu (Torino) 5.50. Difensori centrali: Rodrigo Becao (Udinese) 5, Magallan (Crotone) 5.1, Iacoponi (Parma) 5.13. Terzini: Murru (Torino) 4.5, Kolarov (Inter) 4.5, Laurini (Parma) 5.17. Centrocampisti: Zanellato (Crotone) 4.75, Bernardeschi (Juventus) 5, Anderson (Lazio) 5. Attaccanti: Shomurodov (Genoa) 5, Zaza (Torino) 5.25, Vlahovic (Fiorentina) 5.25. Allenatori: Iachini (Fiorentina) 5.3, Giampaolo (Torino) 5.5, Stroppa (Crotone) 5.6.