8
Telefoni bollenti, dirigenti a lavoro per sistemare le ultime operazioni. Poco più di due settimane alla fine del mercato, vediamo - squadra per squadra - cosa devono ancora mettere a posto.

ATALANTA - Dopo aver trovato il centrale con l'arrivo di Skrtel, i nerazzurri sono alla ricerca di un esterno a tutta fascia. A livello numerico andrebbe a sostituire il polacco Reca, che è in uscita, e sarebbe il quarto giocatore di fascia insieme ad Hateboer, Gosens e Castagne (operato al menisco, proverà a rientrare per la seconda di campionato). L'obiettivo è l'uruguaiano Diego Laxalt che il Milan sta cercando di piazzare, giocatore che Gasperini conosce molto bene per averlo già allenato ai tempi del Genoa. Se dovesse partire Barrow (il club vorrebbe darlo in prestito per fargli trovare continuità), negli ultimi giorni è spuntata l'idea Llorente, svincolato dal Tottenham, come confermato dal fratello/agente in una nostra intervista (QUI).

BOLOGNA - I dirigenti non sono riusciti a convincere Erick Pulgar a rimanere al Bologna, il cileno cercava una nuova sfida e ha firmato con la Fiorentina. Walter Sabatini è già a lavoro per il sostituto del cileno. Tre i nomi principali: Sanjin Prcic del Levante (classe '93), Jorrit Hendrix del Psv ('95), per il quale la trattativa col club olandese è in stand by da diverso tempo, e Nicolás Domínguez del Velez ('98), ma la trattativa non è semplice. Per rinforzare l'attacco, il Bologna sta trattando il brasiliano classe '94 Gustavo con il Corinthians.

BRESCIA - Tutti gli sforzi del club in questi giorni erano concentrati su Mario Balotelli. E' lui il grande colpo di mercato del presidente Cellino per il ritorno in Serie A. Superata la concorrenza del Flamengo che ieri si è ufficialmente tirato indietro. Contratto di tre anni a poco più di un milione a stagione più bonus. E' la ciliegina sulla torta in un mercato nel quale le Rondinelle hanno già fatto tutto rinfozando la rosa in vista del campionato che partirà tra una settimana.

CAGLIARI - Il Cagliari è alla ricerca di un portiere che possa sostituire Alessio Cragno dopo il trauma contusivo-distorsivo subito dal classe '94, che potrebbe rimanere fuori un periodo tra uno e due mesi. I riflettori sono accesi su Stefano Sorrentino, 40enne svincolato dal Chievo. Prima di affondare il colpo, però, il club rossoblù vuole capire con più precisione i tempi di recupero di Cragno, che effettuerà nuovi esami tra dieci giorni.

FIORENTINA - Il grande colpo della nuova Fiorentina americana potrebbe essere l'esterno sinistro che potrebbe essere uno tra De Paul, Suso e Ribery. In difesa si tratta l'arrivo di Bonifazi ma non è da escludere un altro centrale in caso di partenza di Ceccherini. Serve ancora una mezz'ala di riserva e se parte Simeone arriverà un altro attaccante (contatti con Pedro del Fluminense). Da monitorare l'eventuale partenza di Biraghi, che potrebbe costringere la ricerca di un terzino sinistro.