17

Pomeriggio ricco di emozioni nella quarta giornata di Serie A. La Roma torna a vincere il derby con la Lazio dopo due anni e mezzo ed è in testa alla classifica a punteggio pieno. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, la gara si accende nella ripresa: Ciani colpisce una traversa per la Lazio, Balzaretti prima coglie il palo alla destra di Marchetti e poi lo batte al 63' su assist di Totti. Nel finale, la Lazio resta in dieci per l'espulsione di Dias e incassa dal dischetto la seconda rete di Ljajic.

Vola anche la Fiorentina, che regola per 2-0 l'Atalanta con un gol per tempo: prima colpisce Mati Fernandez, che ribadisce in porta dopo una traversa di Wolski, nel secondo tempo chiude i conti Giuseppe Rossi. Trasferta vittoriosa anche per il Torino, che espugna il "Dall'Ara" con i gol di D'Ambrosio e Cerci su rigore. Inutile per il Bologna la rete del momentaneo pareggio di Natali, che si fa cacciare per proteste nel finale di primo tempo. Catania-Parma termina senza gol e per gli uomini di Maran si tratta del primo punto in campionato.

LE GARE DI SABATO. Inizia oggi la quarta giornata della Serie A 2013-14, con tre anticipi. Alle 18, aprono le danze Cagliari-Sampdoria e Chievo-Udinese.Particolarmente interessante il primo match, a Trieste, dove il Cagliari di Diego Lopez e la Sampdoria di Delio Rossi pareggiano per 2-2. Vantaggio isolano con Ekdal, poi gol annullato ingiustamente alla Samp: tiro di Gavazzi che diventa un cross per Wszolek, il quale trova la giocata vincente. La rete però viene annullata per una posizione di fuorigioco inesistente. Finale di gara con i fuochi d'artificio: pareggia Gabbiadini all'89', ancora vantaggio Cagliari con capitan Conti al 91' e 2-2 finale di De Silvestri al 93'.

Al Bentegodi, Chievo batte Udinese 2-1 in rimonta: bianconeri subito in vantaggio con Maicosuel, poi arrivano i gol gialloblù di Pellissier e Rigoni.

Alle 20.45, a Marassi, Genoa e Livorno pareggiano 0-0 in quello che può essere definito il 'derby del cuore' di Aldo Spinelli, presidente dei labronici ed ex presidente del Grifone, che in settimana ha dichiarato di avere il cuore al 51% amaranto e al 49% rossoblù. Le occasioni migliori per Emeghara (Livorno), Manfredini (Genoa, traversa) e Calaiò (Genoa, grandissima parata del portiere del Livorno, Bardi).

Serie A, 4a giornata

Oggi, ore 20.45
Milan-Napoli ore 20.45
.

Già giocate
Atalanta-Fiorentina 0-2
41' Mati Fernandez (F), 70' Rossi (F)

Bologna-Torino 1-2
2' D'Ambrosio (T), 29' Natali (B), 46' Cerci rig. (T)    

Catania-Parma 0-0

Juventus-Verona 2-1
38' Cacciatore (V), 40' Tevez (J), 48' Llorente (J)

Roma-Lazio 2-0
63' Balzaretti (R), 94' Ljajic rig. (R)

Sassuolo-Inter 0-7
7' Palacio (I), 23' Taider (I), 33' aut. Pucino (I), 53' Alvarez (I), 64', 83' Milito (I), 75' Cambiasso (I)

Cagliari-Sampdoria 2-2
26' Ekdal (C), 89' Gabbiadini (S), 91' Conti (C), 93' De Silvestri (S)     

Chievo-Udinese 2-1
1' Maicosuel (U), 14' Pellissier (C), 40' Rigoni (C) 
       
Genoa-Livorno 0-0

CLASSIFICA:
Roma 12; Inter 10, Juventus 10, Fiorentina 10; Napoli 9;  Livorno 7, Torino 7; Lazio 6, Verona 6; Cagliari 5; Milan 4, Udinese 4, Chievo 4, Genoa 4; Atalanta 3; Bologna 2, Sampdoria 2, Parma 2; Catania 1; Sassuolo 0.