221
Al Bentegodi spettacolo, ma Hellas Verona e Roma restano al palo: 0-0 nel secondo anticipo della prima giornata di Serie A tra le due squadre, che macinano occasioni ma non trovano la via della rete.

LA PARTITA - Senza Dzeko, in panchina per 90' in virtù della situazione di mercato che lo coinvolge (vicino alla Juventus), i giallorossi di Fonseca si affidano al nuovo arrivato Pedro e a Mkhitaryan come punta, proprio l'armeno si rende pericoloso in un paio di occasioni ma nel finale di primo tempo è la squadra di Juric a sfiorare il vantaggio con Tameze, la cui conclusione deviata da Mirante si stampa sulla traversa. E' solo il primo di una serie di legni che caratterizzeranno la ripresa. Dopo alcune occasioni pericolose di Pellegrini e Di Carmine, è infatti Dimarco a centrarne addirittura due in un colpo solo: violento sinistro da fuori area, la traiettoria supera Mirante ma colpisce la parte bassa della traversa e il palo. La Roma reagisce a sua volta recrimina: Spinazzola, tra i migliori dei suoi, controlla al volo dal limite e calcia di destro, traversa piena. I pali negano a entrambe le squadre la gioia del gol: Verona e Roma non vanno oltre lo 0-0, sotto gli occhi di Dzeko che guarda dalla panchina.