104
Non c'è più Gianluigi Donnarumma, finito al Paris Saint-Germain. Non c'è più neanche Pierluigi Gollini, tornato in Inghilterra per vestire la maglia del Tottenham. E la Serie A ha perso così due portieri italiani che, la scorsa stagione, figuravano nella top 10 degli estremi difensori che valevano di più nel nostro campionato: l'ex rossonero si assestava sui 60 milioni, re indiscusso, l'ex nerazzurro, invece, poco sotto i 20, intorno al settimo posto assoluto. Ora ci sono nuovi padroni. Ma con diversi valori...

NUOVI PADRONI - In termini di cifre (dati Transfermarkt), al primo posto, a pari merito, ci sono Mike Maignan, erede di Gigio al Milan, e Wojciech Szczesny, rimasto alla Juve nonostante la piazza chiedesse a gran voce proprio l'arrivo di Donnarumma. Entrambi in testa, quindi, ma a 25 milioni. Praticamente un terzo di quanto valeva l'ex 99 milanista... 

VALORE IN CALO - Oltre a un valore di mercato che, al momento, cala (l'anno scorso la top 10 valeva 239 milioni, quest'anno, in attesa di rivedere la Serie A in campo l'altro dato che balza all'occhio è quello che diminuiscono i portieri italiani in top 10: uno in meno rispetto alla passata stagione (erano 5 in top 10, ora sono 4). Ma fiducia a Cragno e Meret, i due specialisti nostrani più in alto in classifica: per loro può essere la stagione della definitiva esplosione.  Col napoletano pronto a trovare maggiore continuità agli ordini di Spalletti. Per rivedere, magari, ancora un italiano là davanti a tutti...

10. Marco Silvestri, Udinese: 9 milioni.