456
L'Inter non sbaglia e risponde a Juve e Lazio: 3-1 al Bologna nella terza gara della decima giornata di Serie A, i nerazzurri centrano il terzo successo consecutivo in campionato e si portano al secondo posto solitario, a -2 dal Milan capolista. Ancora a segno Lukaku, decisivo Hakimi con una doppietta.

LA PARTITA - La squadra di Conte parte subito forte e dopo un quarto d'ora è già in vantaggio: cross dalla sinistra per Lukaku, di fisico resiste a Tomiyasu, si gira e piazza il pallone alle spalle di Skorupski. L'Inter legittima il vantaggio costruendo altre due ghiotte occasioni, ma Gagliardini manda fuori di testa e Lukaku si fa murare da Skorupski. Per il raddoppio bisogna attendere lo scadere della prima frazione: Brozovic pesca con un lancio preciso in area Hakimi, il marocchino controlla e calcia bene nell'angolo basso. La ripresa inizia con lo stesso copione del primo tempo, con Skorupski che nega prima a Sanchez e poi a Lukaku il 3-0. Mihajlovic cambia, ne fa tre in un colpo solo e la scelta paga: Dominguez crossa basso dalla sinistra, il pallone attraversa tutta l'area e arriva sui piedi del giovane Vignato che mette alle spalle di Handanovic per il 2-1. I nerazzurri però ci mettono solo tre minuti per richiudere l'incontro: Hakimi prende palla sulla destra, si accentra e con un violento diagonale mancino scaraventa il pallone nell'angolo basso, dove Skorupski non può arrivare. E' il colpo del ko, Lautaro sfiora il poker e Conte inserisce Eriksen nel finale e Handanovic blocca due conclusioni allo scadere: 3-1 al Bologna, 26 gol realizzati dopo 10 giornate come non accadeva dal 2009/10, l'Inter vince ancora e mette pressione al Milan.