4
Un match di grande tradizione, condito da polemiche storiche, a cui ora si aggiunge la rivalità tra i rispettivi tecnici, Allegri da una parte e Mourinho dall'altra: alla sfida tra Juventus e Roma, in programma a Torino domenica sera, non mancano certo gli elementi di interesse. In linea di partenza, però, non sarà un confronto alla pari, a giudizio dei betting analyst, che vedono i bianconeri nettamente favoriti, a 1,90, mentre la vittoria della Roma si colloca a debita distanza, a quota 4,25. A orientare il pronostico contribuiscono i trascorsi negativi per la Roma all'Allianz Stadium: 11 sconfitte su 12 partite (due delle quali in Coppa Italia), con 25 gol bianconeri e soltanto 7 giallorossi. L'unico successo della Roma risale al 1° agosto del 2020 (1-3), in un clima particolare, con la Juventus già sicura del titolo e senza pubblico sugli spalti. Nel nuovo stadio bianconero le due squadre non hanno quindi mai pareggiato: la prima volta è data a 3,45. Attrae la sfida dialettica tra Allegri e Mourinho, che potrebbe alimentare il nervosismo e sfociare in un cartellino giallo e rosso. Per SNAI il più “disciplinato” è l'allenatore della Juve, la cui ammonizione è data a 5,00, contro il 3,50 del portoghese. Un rosso per Allegri vale 12 volte la scommessa, l'identica sanzione per Mourinho scende a 7,50.  

 Domani, altra partita di cartello, un Lazio-Inter segnato dal ritorno di Simone Inzaghi all'Olimpico. Il nuovo tecnico nerazzurro si presenta davanti ai suoi ex tifosi da favorito, con il «2» dato 2,20 e il segno «1» della Lazio offerto a 3,40. L'ultima volta, il 4 ottobre 2010, finì in pareggio (1-1), esito che domani pagherebbe 3,30. L'Inter ha il miglior attacco del campionato, avendo segnato 22 reti in 7 partite; anche la Lazio è sotto questo aspetto piuttosto attiva, con le sue 15 reti, il che rende più che probabile una gara da Over (almeno tre gol nel match), dato a 1,60, mentre l'Under sale fino a 2,25. Per la prima volta dopo anni Immobile e Dzeko non si incontrano in clima derby. I due bomber partono alla pari, con le rispettive reti che valgono 2,50. Stessa quota per Lautaro Martinez, mentre il gol dell'ex da parte di Correa vale 3,50.  
Domenica sera, il Napoli cercherà di mantenersi a punteggio pieno, mettendo in fila l'ottava vittoria consecutiva. L'avversario da incontrare al Maradona è il Torino di Juric, che dopo un inizio stentato appare in netta crescita. Il pronostico premia comunque gli azzurri di Spalletti, dati appena a 1,40. Il Toro segue a distanza, a 7,50, difficile anche arrivare a un pareggio, dato a 4,75. Il Milan, attualmente secondo, tenterà di tenere il passo malgrado assenze pesanti e un avversario insidioso come il Verona, che con Tudor in panchina è ancora imbattuto (due vittorie e due pareggi) e segna valanghe di gol (ben dodici, con una media di tre a partita). Il pronostico per il match di San Siro è comunque nettamente rossonero, con il segno «1» a 1,55, il pari a 4,25 e la vittoria ospite a 5,75.   

L'Atalanta, finora inferiore alle aspettative, prova il rilancio a Empoli. Missione probabile, vista la quota del «2», 1,57. Il colpo a sorpresa di Andreazzoli, che quest'anno ha già battuto la Juve, vale 5,25, la «X» si gioca a 4,25. Tra le altre: punti pesanti in palio tra Spezia e Salernitana, con i liguri padroni di casa avanti (2,20 contro 3,35). Equilibrio fra Cagliari (2,60) e Sampdoria (2,80), Udinese (2,30) favorita sul Bologna (3,10).