Commenta per primo
Due sconfitte consecutive, zero gol segnati e sei subìti. La Lazio di Maurizio Sarri, scivolata all’ottavo posto in classifica, ha bisogno di tre punti per invertire la rotta. Avversario migliore dell’Udinese, nel posticipo di Serie A, non potrebbe esserci per i biancocelesti, vista la storia recente della sfida: negli ultimi otto anni, infatti, il bilancio parla di 12 successi capitolini, 2 pareggi e 2 trionfi friulani. Un dominio assoluto che non è sfuggito agli esperti che vedono la Lazio ampiamente favorita, a 1,67, nei confronti dell’Udinese, in quota a 5,00, con il pareggio, che all’Olimpico non esce dal dicembre 2011, dato a 3,90. Entrambe, almeno in questa prima parte di stagione, alternano partite con molti gol ad altre avare di reti: normale quindi che Over, a 1,72, e Under, offerto a 2,00, non siano molto distanti. Inoltre i bianconeri, nel recente passato, hanno trovato grandissima difficoltà a segnare alla formazione di Sarri basti pensare che solo in tre confronti su tredici hanno trafitto la porta avversaria: l’Udinese che non segna domani sera si gioca a 2,50. In queste sfide si esaltava una leggenda friulana come Totò Di Natale, top scorer con 12 reti complessive. Ma sulla sua scia c’è Ciro Immobile a quota sette. Il capitano della Lazio potrebbe presentarsi dagli undici metri visto che i tre gol più recenti ai bianconeri sono arrivati tutti dal dischetto: così Immobile a segno su rigore pagherebbe 5 volte la posta. Gotti punterà invece forte su Beto: il portoghese, alla prima stagione in Italia, è già andato a segno quattro volte e la sua quinta marcatura in Serie A è data a 3,75.