Dopo le partite di sabato e di domenica, è terminata questa sera alle 20.30 con il posticipo del Monday Night la 37esima e penultima giornata di Serie A: allo stadio Olimpico di Roma la Lazio di Simone Inzaghi e il Bologna dell'ex Sinisa Mihajlovic impattano per 3-3 con le reti di Correa (5 in Serie A), Poli, Destro, Bastos, Orsolini (8 in Serie A, Pasqua assegna il gol dopo aver rivisto l'azione al VAR per un possibile fallo di Destro in area)​ e Milinkovic in una sfida fondamentale per la salvezza dei felsinei, trovata proprio questa sera con un turno d'anticipo grazie alla conquista del punto decisivo che li lancia a 41, irraggiungibili per il Genoa a quota 37. I padroni di casa infatti, ottavi a quota 59 punti, sono già aritmeticamente qualificati per la prossima Europa League dopo la vittoria della Coppa Italia di settimana scorsa contro l'Atalanta. Gli ospiti invece, reduci da tre vittorie nelle ultime quattro gare, trovano il punto per essere aritmeticamente salvi e rendere inutile la sfida dell'ultima giornata, al Dall'Ara contro il Napoli. La Lazio ha perso soltanto una delle ultime 18 sfide casalinghe (11V, 6N) in Serie A contro il Bologna (1-3 nel marzo 2012). Le ultime tre sfide all'Olimpico tra Lazio e Bologna in Serie A sono finite in parità; l'ultima volta che erano arrivati tre pareggi consecutivi tra le due squadre nel massimo campionato risale al marzo 1956 (tre). Da marzo, il Bologna è la squadra che ha segnato più gol (26) in questo campionato. 

DOPO LA PARTITA RESTATE COLLEGATI SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE IL COMMENTO DI FRANCO RECANATESI PER 100ESIMO MINUTO