145

Lazio-Chievo e Juventus-Genoa sono gli anticipi che aprono la 22esima giornata di campionato in Serie A, la terza del girone di ritorno. Petkovic non rischia Klose e conferma Floccari al centro dell'attacco biancoceleste nella formazione titolare. Il Chievo si conferma la bestia nera della Lazio all'Olimpico e vince grazie a un gol di Paloschi, lesto a ribadire in rete la respinta della traversa sul tiro di Jokic. Si interrompe così la striscia di 16 risultati utili consecutivi dei biancocelesti.

In serata Ballardini ritorna a sedersi sulla panchina del Genoa allo Juventus Stadium, affidandosi alla coppia d'attacco Immobile-Floro Flores. Dall'altra parte, in attesa del nuovo acquisto Anelka, Conte deve fare a meno degli infortunati Pirlo e Chiellini, oltre ad Asamoah impegnato in Coppa d'Africa.
Dopo un primo tempo chiuso a reti inviolate, Quagliarella porta in vantaggio i bianconeri su servizio di Lichtsteiner. Il Genoa trova il pareggio grazie al gol dell'ex del neo-entrato Borriello, a segno di testa su cross di Kucka, ma subito dopo resta in dieci per l'infortunio di Floro Flores a sostituzioni già esaurite. Per cercare di vincere la Juve getta nella mischia i brevilinei Giaccherini e Giovinco, che complisce un palo su punizione, e il baby Beltrame, subito vicino al gol con un gran tiro da fuori area respinto da Frey. All'ultimo minuto di recupero i padroni di casa reclamano un calcio di rigore per un fallo di mano in area di Granqvist, con Vucinic (era diffidato) e Lichtsteiner ammoniti per proteste.

Il programma della domenica si apre con Bologna-Roma all'ora di pranzo e si chiude in serata con il posticipo di San Siro tra Inter e Torino.


Serie A - 22esima giornata

Ore 18
Lazio-Chievo 0-1
61' Paloschi (C)

Ore 20.45
Juventus-Genoa 1-1
54' Quagliarella (J), 68' Borriello (G)
 
DOMENICA:
12:30 Bologna-Roma
15:00 Atalanta-Milan
15:00 Cagliari-Palermo
15:00 Catania-Fiorentina
15:00 Parma-Napoli
15:00 Sampdoria-Pescara
15:00 Udinese-Siena
20:45 Inter-Torino
 
CLASSIFICA:
Juventus 49; Napoli 43, Lazio 43; Inter 39; Fiorentina 36; Milan 34; Roma 33; Catania 32; Parma 31; Udinese 30; Chievo 28; Torino 26; Atalanta 23; Bologna 21, Sampdoria 21; Pescara 20, Cagliari 20; Genoa 18; Palermo 16; Siena 14.
(Penalizzazioni: Siena -6; Atalanta -2; Sampdora -1, Torino -1).