Prosegue il programma della 15esima giornata di Serie A dopo le vittorie di Juventus e Napoli su Inter e Frosinone e i pareggi di Roma (a Cagliari) e Lazio (all'Olimpico contro la Sampdoria): in attesa di Milan-Torino (20.30), sono cinque le partite che si svolgeranno questa domenica.

Apre i giochi alle 12.30 Sassuolo-Fiorentina, che si chiude con un pirotecnico 3-3: doppio vantaggio per i padroni di casa, che nella ripresa passano con Duncan e l'ex Babacar, Simeone entra dalla panchina e accorcia ma Sensi sembra chiudere la partita sul 3-1. Poi l'imprevedibile, Djuricic si fa espellere per proteste, Benassi fa 3-2: si va ai minuti di recupero e, dopo l'espulsione di Milenkovic sempre per proteste, ci pensa Mirallas su imbucata di Pezzella a firmare il definitivo 3-3.

Alle 15 tre partite. L'Atalanta travolge l'Udinese in Friuli grazie alla tripletta dell'ex Duvan Zapata e aggancia al sesto posto il Torino e il Parma, che frena contro il Chievo: Bruno Alves pareggia il vantaggio di Stepinski, i veneti restano in dieci per l'espulsione di Depaoli ma riescono a difendere l'1-1 fino al termine del match. Vittoria importante per l'Empoli in chiave salvezza: 2-1 al Bologna, sconfitta pesante per i rossoblù e per Inzaghi, sempre più a rischio.

Alle 18 altro scontro delicato nella parte bassa della classifica: prima sulla panchina del Genoa per Cesare Prandelli, che pareggia 1-1 in rimonta contro la Spal. In vantaggio gli ospiti con Petagna, poi pareggia il solito Piatek su rigore. Da segnalare l'espulsione esagerata di Criscito dopo 11' di gioco per un fallo su Schiattarella.