100
Dopo le vittorie di Lazio e Juventus, prosegue la 29esima giornata di Serie A. Alle 19.45 l'Inter ne rifila 6 al Brescia, mentre al Dall'Ara, tra Bologna e Cagliari, finisce 1-1. Aprono i padroni di casa, che trovano il gol prima del duplice fischio del primo tempo, con Barrow, che chiude col sinistro un'azione insistita. Dopo una manciata di minuti della ripresa, però, pareggiano i sardi, con Giovanni Simeone, autore del quarto gol consecutivo, decimo totale in campionato. 

Alle 21.45, insieme al Milan, che perde 2-1  contro la Spal, perde anche la Fiorentina. Al Franchi non c'è partita: il Sassuolo vince 3-0 grazie alla doppietta di Defrel e al gol di Muldur, continua il momento no della Viola.Il Lecce, invece, perde in casa contro la Sampdoria: gara decisa tutta dal dischetto. Prima è Ramirez a portare in vantaggio i blucerchiati, poi pareggiano i salentini con Mancosu, infine è ancora l'uruguaiano a segnare e a fare 2-1. Infine, gara pazza a Verona tra l'Hellas e il Parma: partono forte gli ospiti, con un super gol di Kulusevski; pareggiano gli scaligeri con il rigore di Di Carmine. Poi, nella ripresa, succede di tutto: gol di  Zaccagni appena entrato, poi nuovo pareggio crociato con Gagliolo, ma sono i veronesi a festeggiare con Pessina. Il Verona continua a sognare l'Europa.