73
Prosegue il 18esimo turno di Serie A. Dopo il lunch match tra Napoli e Fiorentina, alle 15 una sfida chiave per la lotta salvezza: il Crotone ultimo in classifica si rialza dopo tre sconfitte consecutive e travolge 4-1 il Benevento: sblocca Glik con un'autorete, poi la doppietta di Simy e la magia di Vulic regalano il successo alla squadra di Stroppa che si porta così a -1 dal Torino penultimo. A nulla vale per Inzaghi la rete nel finale di Iago Falque.

Stesso orario per un'altra partita delicata per corsa europea e parte bassa della classifica, con il Parma che sfiora il colpo in casa del Sassuolo: Kucka, fasciato per un colpo subito in avvio da Chiriches, porta avanti i ducali con un preciso colpo di testa, ma nei minuti di recupero della ripresa Busi abbatte Ferrari in area, calcio di rigore che Djuricic non fallisce per l'1-1 finale. La squadra di De Zerbi fallisce così l'aggancio alla Roma, quella di D'Aversa non esce dalla zona retrocessione.

Alle 18, poi, all'Atalanta non riesce la quarta vittoria di fila, ma c'entra l'ottavo risultato utile consecutivo fermandosi soltanto sullo 0-0 contro un Genoa tonico e brillante per i primi 45 minuti e bravo a resistere all'assalto nerazzurro nella ripresa. Un pari che scontenta però più i bergamaschi che non riescono a raggiungere la Roma al quarto posto e restano dietro a Napoli e Juventus che come i nerazzurri, hanno una partita in meno.

Alle 20.45 il big match di giornata Inter-Juventus.