60
Dopo i tre anticipi di ieri e Inter-Bologna delle 17.15, si giocano cinque gare di Serie A alle 19.30 per la 30esima giornata. Match importanti soprattutto per la zona salvezza, ma spicca quello che vede impegnata l'Atalanta di Gasperini - quarta forza del campionato - sul campo del Cagliari. La formazione ospite trova l'ottava vittoria consecutiva grazie a un gol su rigore di Muriel: l’Atalanta è ora quarta a una sola lunghezza di distanza dall’Inter di Conte, sconfitta oggi dal Bologna in casa. Il Cagliari dopo il ko è undicesimo a 39 punti invece.

Il Brescia vince 2-0 in casa contro il Verona grazie a un gol di Papetti su assist di Tonali e alla rete di Donnarumma nel finale di gara. Brescia ora penultimo in classifica a 21 punti, a 4 lunghezze dal Lecce e 6 dal Genoa che al momento occupa il quartultimo posto. Verona ottavo e ancora in corsa per l'Europa League: la squadra di Juric è a tre punti dal Napoli e a quattro dal Milan.

La Fiorentina trova la prima vittoria dopo la ripresa: finisce 2-1 a Parma grazie a due gol su rigore di Pulgar. Di Kucka la rete dei padroni di casa, sempre su penalty. Terzo ko consecutivo per il Parma, che aveva perso le precedenti partite contro Inter e Verona. La squadra di D’Aversa resta dodicesima in classifica, la Fiorentina si porta al tredicesimo posto a 34 punti, a +9 sul terzultimo posto. Apprensione in casa viola per l’infortunio alla caviglia di Ribery.

La Sampdoria vince 3-0 in casa contro la Spal: succede tutto nel primo tempo, coi blucerchiati che trovano i gol di Linetty (doppietta) e Gabbiadini. La Spal prova a reagire e colpisce un palo con Petagna nella ripresa, ma non riesce a trovare la via della rete. Samp che trova la seconda vittoria consecutiva e allunga a +7 sul terzultimo posto occupato dal Lecce, Spal che è ultima in classifica a 19 punti invece.

Termina 2-2 allo scadere, invece, a Udine: il Genoa trova il gol del pareggio nel finale con Pinamonti, che sbaglia un rigore e segna sulla ribattuta. In precedenza era stato Pandev ad accorciare le distanze dopo i gol di Fofana e Lasagna dei friulani. Il Genoa si porta così a quota 27 punti, a +2 sul terzultimo posto; Udinese quindicesima a 32