49
Dopo gli anticipi del sabato Roma-Carpi 5-1 (LEGGI QUI) e Napoli-Juventus 2-1 (LEGGI QUI), dopo il lunch match di domenica fra Genoa-Milan 1-0 (LEGGI QUI), dopo le partite di domenica alle 15 (LEGGI QUI) e dopo il posticipo di domenica sera Inter-Fiorentina 1-4 (LEGGI QUI), termina con i due posticipi del monday night questa infinita sesta giornata di Serie A.

Alle 19 allo stadio Matusa di Frosinone si è giocato il match tra i padroni di casa e l'Empoli. I ciociari, dopo il primo punto della loro storia nella massima serie conquistato mercoledì a Torino contro la Juventus grazie al colpo di testa di Blanchard, ottengono anche la prima vittoria della loro storia in Serie A, battendo 2-0 l'Empoli di Giampaolo grazie alla doppietta di uno scatenato Federico Dionisi. Tre punti importanti in chiave salvezza per i canarini, che sfruttano due errori difensivi della squadra di Giampaolo: Costa sbaglia in occasione del colpo di testa di Ciofani, sulla cui respinta si avventa l'ex Livorno, Mario Rui regala il pallone all'attaccante in occasione del raddoppio. Altra tegola per Giampaolo, l'espulsione di Saponara per proteste nei confronti dell'arbitro.
Alle 21 allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo si affrontano Atalanta e Sampdoria, squadre entrambe reduci da un buon momento: vincono 2-0 i padroni di casa, trascinati da Gomez e de Roon, autori di una grande gara. Decidono il match un autogol di Moisander e il primo gol in questo campionato di Denis, che mette in porta un assist perfetto di Maxi Moralez. Al fotofinish la Samp accorcia con Soriano, ma è troppo tardi.