1

Si chiude con un pareggio a reti inviolate l'anticipo dell'undicesima giornata di Serie A tra Sassuolo e Atalanta (peggior attacco del campionato con soli 4 gol segnati), che restano separati da due punti in classifica a favore dei padroni di casa. Di Francesco recupera Zaza, che però non punge e viene sostituito nella ripresa, così come il gemello del gol Berardi. L'attaccante della Nazionale era reduce da due settimane di stop per un problema muscolare ed è l'ex di turno insieme al portiere Consigli, al terzino sinistro Peluso e all'attaccante Floccari, partito dalla panchina. Al centro della difesa, al posto dello squalificato Acerbi, torna Paolo Cannavaro (in azione nella foto con Denis). Dall'altra parte Colantuono deve fare a meno dei centrocampisti Carmona e Cigarini, entrambi fermati dal Giudice Sportivo e sostituiti dalla coppia Baselli-Migliaccio. In panchina si è rivisto El Papu Gomez. Gara giocata sottotono e priva di grandi emozioni, se si esclude un palo colpito dall'Atalanta nel secondo tempo con un bel colpo di testa di Raimondi. Nel finale il Sassuolo chiede invano un rigore per una trattenuta di Cherubin sul neo-entrato Pavoletti, che addirittura si vede sfilare la maglia di dosso, anche se è lui a spingere per primo. 

PROGRAMMA - In serata il Milan gioca in casa della Sampdoria (CLICCA QUI), terza in classifica con un punto in più del Genoa, impegnato domenica all'ora di pranzo sul campo del Cagliari. Alle ore 15 si disputano altre quattro partite: la Juventus riceve il Parma e la Lazio gioca a Empoli, mentre il Palermo ospita l'Udinese e Chievo-Cesena mette in palio punti per la salvezza. Alle ore 18 c'è Fiorentina-Napoli, poi si chiude con i posticipi delle 20.45 Inter-Verona e Roma-Torino