Terzo 0-0 nelle ultime quattro partite di campionato per il Napoli. La squadra di Ancelotti non riesce ad andare oltre lo 0-0 contro il Torino. La Juventus capolista ora è distante 13 punti dopo 24 giornate. Granata a 35 punti, a parimerito con la Fiorentina e a tre lunghezze da Lazio e Roma (attesa domani dal posticipo contro l’Empoli). Il Napoli fa la partita e crea svariate occasioni da gol come a Firenze, ma non riesce a battere Sirigu. Nel primo tempo, è Milik a mancare in due occasioni il tap-in ravvicinato in scivolata. Ci provano anche Insigne e Calllejon, ma la difesa del Torino resiste. Si va all’intervallo sullo 0-0.

Nella ripresa, è ancora il Napoli a fare la partita e a cercare con insistenza la rete. Pericoloso Fabian Ruiz col mancino dalla distanza, poi Ancelotti cambia: dentro Verdi e Mertens per lo stesso Fabian e Callejon. L’occasione più importante della ripresa del Napoli è sul destro di Insigne, che calcia a giro e colpisce in pieno il palo a Sirigu battuto. All’88’ il primo tiro verso la porta di Belotti, poi nel finale Ola Aina sciupa un contropiede e si fa recuperare da Allan. Pochi minuti dopo, l’arbitro espelle Allan per doppia ammonizione per un presunto fallo su Belotti, ma poi corregge la decisione: giallo a Malcuit e non ad Allan (è intervenuto il Var per scambio di persona, come da regolamento). Termina 0-0 al San Paolo, il Napoli resta secondo a -13 dalla Juve e a +7 sull’Inter.

DOPO LA PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI FRANCESCO MAROLDA PER 100° MINUTO.