769
La Juventus pareggia 3-3 sul campo del Sassuolo e a cinque partite dalla fine del campionato resta prima in classifica con 7 punti di vantaggio sull'Atalanta e 8 sulla Lazio, frenata sullo 0-0 a Udine. I bianconeri hanno raccolto solo 2 punti nelle ultime tre partite di Serie A. Se l'Inter batte la Spal nel posticipo, risale a -6 dalla Juve. 

QUI JUVE - Senza lo squalificato Cuadrado, Sarri rilancia Chiellini titolare al posto di Bonucci, in panchina con Dybala. Bernardeschi completa il tridente d'attacco con Higuain e Cristiano Ronaldo, sbarcato a Torino il 15 luglio di due anni fa. 

QUI SASSUOLO - De Zerbi perde Rogerio per infortunio e rilancia l'altro ex di turno Peluso. Per il resto confermata la formazione-tipo col trio Berardi-Djuricic-Boga dietro a Caputo, in mezzo al campo capitan Magnanelli al fianco dell'ex milanista Locatelli, seguito anche dalla Juve in chiave mercato. Arbitra Valeri, con Chiffi al Var. 

LA GARA - La strada si mette subito in discesa per i campioni d'Italia, che sbloccano il risultato con Danilo e raddoppiano con Higuain. A questo punto si scatena il Sassuolo, che ribalta il risultato con Djuricic, Berardi e Caputo. Sarri si gioca la carta Dybala, poi Alex Sandro trova il pareggio di testa fissando il 3-3 finale. 

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE IL COMMENTO DI GIANCARLO PADOVAN PER 100ESIMO MINUTO