116

Torino-Sampdoria 0-0 è il primo dei due anticipi del sabato della 23a giornata di Serie A. Alle 18, la squadra di Giampiero Ventura e quella di Delio Rossi, sul campo dell'Olimpico, non si fanno del male, tanto che non si ricorda un'occasione da gol degna di tal nome (se si eccettua un colpo di testa di Barreto nel primo tempo). Così la gara, bruttina, termina a reti inviolate. I granata proseguono la striscia positiva senza sconfitte (sette incontri, la miglior serie positiva in Serie A), i blucerchiati per la prima volta in questo campionato non subiscono due gol per due match consecutivi. 

In serata, al San Paolo Napoli-Catania finisce 2-0, con i gol di Hamsik e Cannavaro. Contro la rivelazione del campionato, i partenopei centrano un successo che consente loro, per una notte, di agganciare la Juventus in testa alla classifica, in attesa del match di domenica dei bianconeri. Sul risultato di 1-0 per partenopei, nel primo tempo, due episodi da moviola scatenano le proteste dei giocatori del Catania e della panchina etnea.

Il primo tempo si chiude col risultato di 2-0 per la squadra di Walter Mazzarri, grazie ai gol di Marek Hamsik e di capitan Paolo Cannavaro (su assist dello stesso Hamsik). Fra un gol e l'altro dei partenopei, oltre a una traversa di Cavani su punizione, anche due episodi da moviola: un mani in area azzurra da parte di Zuniga viene giudicato involontario dell'arbitro Calvarese, che poco dopo ammonisce Grava per un intervento con le mani a gioco fermo su Gomez. Su quest'ultimo episodio, come riferisce Sky, la panchina del Catania avrebbe sentito il quarto uomo suggerire all'arbitro l'espulsione del difensore del Napoli. 

La ripresa si apre con un gol giustamente annullato al Catania: Bergessio si libera fallosamente di Zuniga, strattonandolo, e poi supera De Sanctis. Ma Calvarese giustamente non convalida. Al 63' Cavani fallisce un gol di testa da buonissima posizione, mentre pochi minuti dopo è De Sanctis a parare con un gran tuffo un bella punizione calciata da Lodi. Nel finale, girandola di sostituzioni e occasione per Inler, con la palla che finisce di poco fuori. 

Ieri, intanto, la giornata era iniziata con la vittoria del Cagliari sul campo della Roma, con il risultato di 4-2. Domani, il turno si completerà con le rimanenti sette partite. Ad aprire le danze, alle 12.30, sarà la Juventus, impegnata sul campo del Chievo. Fra i match delle 15, spiccano la trasferta dell'Inter a Siena e il match fra Fiorentina e Parma, oltre alla sfida Genoa-Lazio. 

Chiuderà la giornata il posticipo del Meazza, che vedrà di fronte il Milan di Mario Balotelli, il colpo più importante del mercato targato gennaio 2013, all'Udinese.

Serie A, 23.a giornata

Oggi, ore 18:00
Torino - Sampdoria 0-0

Oggi, ore 20:45
Napoli - Catania 2-0

31' Hamsik (N), 44' Cannavaro (N)

Domenica, ore 12:30
Chievo - Juventus

Domenica, ore 15:00
Siena - Inter
Palermo - Atalanta
Pescara - Bologna
Genoa - Lazio
Fiorentina - Parma

Domenica, ore 20:45    
Milan - Udinese

Giocata venerdì 
Roma - Cagliari 2-4
3' Nainggolan (C), 35' Totti (R), 46' aut. Goicoechea (R), 53' Sau (C), 71' Pisano (C), 93' Marquinho (R)


CLASSIFICA:
Juventus 49, Napoli 49, Lazio 43, Inter 40, Milan 37, Fiorentina 36, Catania 35, Roma 34, Udinese 33, Parma 31, Chievo 28, Torino 28, Sampdoria 25, Cagliari 24, Atalanta 23, Bologna 22, Pescara 20, Genoa 18, Palermo 17, Siena 14.
(Atalanta -2, Torino -1, Sampdoria -1, Siena -6).