8
Dopo i tre anticipi di venerdì (Spezia-Crotone, Salernitana-Pro Vercelli Cesena-Pescara, LEGGI QUIoggi pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 15) si sono disputate altre sette partite della 15esima giornata di campionato in Serie B, in attesa del posticipo di domenica tra Ascoli e Trapani.

Subito una sorpresa al Rigamonti di Brescia dove la capolista Cagliari cade 3-0 contro il Brescia di Boscaglia che sceglie per la prima volta in stagione Andrea Caracciolo dal primo minuto e viene ripagato da un gol e un assist per Kupisz prima del 3-0 firmato da Embalo e dal poker dello stesso Kupisz. Decisivo nell’economia dell’incontro il terribile infortunio occorso al capitano dei sardi, Dessena costretto a lasciare il campo in barella dopo un contrasto violento con Coly (LEGGI QUI).

Chi non riesce ad approfittare appieno dello scivolone della capolista è il Bari che si ferma 1-1 in casa del Como con De Luca che risponde al gol iniziale di Ganz. Sale in classifica e recupera punti il Novara che si impone per 1-0 sul Livorno del nuovo tecnico Mutti grazie al gol di Gonzales abile nello sfruttare un errore di Luci.
Sale in zona playoff il Perugia che si impone 2-1 in trasferta ad Avellino ribaltando l’iniziale vantaggio di Gavazzi grazie ai gol di Di Carmine e Parigini. Anche l’Entella macina terreno in ottica playoff grazie alla sofferta vittoria per 1-0 sul Modena di Crespo che precipita in piena zona playout ad un solo punto dal Lanciano. I marchigiani, in una sfida terminata in 10 contro 10 per le espulsioni di Di Cecco e Bruscagin, hanno infatti avuto la meglio per 2-1 sul Latina che sbaglia anche un calcio di rigore con Corvia.

Non sfrutta infine il turno positivo il Vicenza di Marino che cade 2-0 a Terni contro la Ternana che ribalta grazie ai gol di Ceravolo e Falletti una serie di due sconfitte consecutive.