9
Serata di verdetti, in Serie B. Serata in cui si disegnano playout e playoff, in Serie B. Serata da resa dei conti, in Serie B. Tutti in campo, in contemporanea, alle 21. Benevento e Crotone, già in Serie A, affrontano avversari che non hanno ancora raggiunto il proprio obiettivo: la squadra di Inzaghi vince 4-2 ad Ascoli, con Scamacca e compagni che comunque, grazie ai risultati degli altri campi, si salvano; quella di Stroppa, invece, a Trapani, perde 2-0 coi siciliani, che vanno comunque in C. A meno che venga accolto il ricorso sui due punti di penalizzazione. E lì sarebbe tutta un'altra storia. (QUI LA GRIGLIA PLAYOFF E IL 'CASO' CHE PUO' CAMBIARE I PLAYOUT)

ZONA PLAYOFF - Spezia e Pordenone, già certe dei playoff, vanno rispettivamente a Salerno e Cremona: i liguri fanno 2-1 con la Salernitana, e tanto basta per essere certi della terza posizione in classifica, che dà vantaggi in ottica playoff;  la Cremonese, che era già salva, fa 2-2, coi Ramarri che arrivano quarti e saltano il turno preliminare nella post season. Restando in zona playoff è finito 1-1 lo scontro diretto Frosinone-Pisa: entrambe a 54, con Ciano che risponde a Marconi, sono i ciociari a qualificarsi da settimi. Playoff centrati anche dall'Empoli, che vince 2-0 a Livorno e arriva sesto, mentre il Cittadella, fa 3-2 con l'Entella e si piazza al quinto posto. 

ZONA PLAYOT - Qui, invece, la serata regala sorprese: il Venezia batte il Perugia con un perentorio 3-1, condannando Iemmello e compagni ai playout; il Pescara, invece, perde in casa del Chievo e sarà costretta a sfidare gli umbri ai playout. Squadre che sognavano i playoff a inizio stagione, si giocheranno il tutto per tutto per non retrocedere. Infine, Cosenza-Juve Stabia: vittoria dei calabresi, quinta consecutiva, per 3-1 e una salvezza centrata incredibilmente; le Vespe, invece, tornano in C dopo una sola stagione.