Dopo il successo di misura del Verona sulla Salernitana nell'anticipo di ieri, la 25esima giornata di Serie B prosegue oggi con altre 6 partite. Vittoria importantissima per il Brescia, che sconfigge 2-0 un ostico Crotone: le Rondinelle ringraziano l'autorete di Molina che sblocca il match e il gol del solito Donnarumma, che entrato dalla panchina mete la firma. I lombardi volano a più 4 sul Palermo e a più 5 sul Pescara, proseguendo nel loro cammino verso la Serie A. 

ZONA PLAYOFF - Pescara che vince: bastano 4 minuti per passare in vantaggio contro il Padova, con Mancuso glaciale dal dischetto. E' sempre Mancuso, poi, a raddoppiare al 18esimo. Delfino terzo in classifica che supera il Verona, in attesa del Benevento, e stacca il Lecce, che cade rumorosamente col Cittadella: in vantaggio con La Mantia, i salentini devono fare i conti con Moncini, autore di una tripletta, e Adorni. Finisce 4-1, coi veneti che tornano alla vittoria dopo un mese. 

CREMONESE KO - In zona playoff perde il Perugia contro il Cosenza: decisivo un rigore di Bruccini, che lancia i lupi a meno 3 dai playoff. Perde anche lo Spezia, che, sotto 1-0 col Carpi, la ribalta salvo poi farsi riprendere a 5 minuti dal termine e subire il 3-2 al 93esimo con Coulibaly. Infine, perde in casa la Cremonese contro l'Ascoli: decide un bellissimo gol di Rosseti​

MATCH DELLE 18 - Alle 18, è andato invece in scena il match tra un Foggia invischiato nella lotta per non retrocedere e un Benevento che punta invece alle primissime posizioni della classifica: i rossoneri ,in 10 dalla fine del primo tempo, sono riusciti a resistere con Kragl che su punizione ha risposto al momentaneo vantaggio di Coda, fissando il risultato sull'1-1 finale.