13
Un'altra giornata di ordinaria amministrazione: si potrebbe definire così la vittoria del Monza sull'Olbia per 3-0. Perché il club di Berlusconi in questa stagione ci ha abituato a ritmi sorprendenti, che hanno portato alla maturazione di una classifica che sa già di inappellabile. I lombardi, infatti, hanno maturato un vantaggio di 13 punti sulla seconda, il Renate, in appena 17 partite di campionato. Un distacco siderale che certifica la superiorità nettissima del Monza non solo sul Renate, ma su tutte le altre squadre di un girone che finora ha conosciuto un solo padre-padrone. 

CHE NUMERI! -
Numeri straordinari che raccontano la storia di una squadra costruita per vincere, certo, ma che non ha avuto la minima esitazione. 13 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta, miglior attacco e migliore difesa del girone, con 32 gol segnati e appena 9 subiti. Questo Monza sta dimostrando di essere una macchina praticamente perfetta sotto tutti i punti di vista e, salvo accadimenti apocalittici, la prossima stagione giocherà in Serie B. Per la gioia di Silvio Berlusconi, che dopo gli ultimi anni amari al Milan ha deciso di tornare in grande stile nel mondo del calcio. E lo ha fatto costruendo una squadra dalle potenzialità enormi, che sta dominando la Serie C come poche altre squadre prima erano state capaci di fare. 

GIRONE A - Se il Monza non perde un colpo, lo stesso non si può dire delle dirette inseguitrici, con il Renate che non va oltre l'1-1 in casa con la Pro Patria e il Pontedera bloccato a sua volta dalla Pergolettese. Passi falsi che oltre a favorire il Monza, hanno permesso anche a Siena e Carrarese di rientrare nella lotta al secondo posto, con i rispettivi successi su Alessandria e Pro Vercelli che hanno accorciato visibilmente la classifica. Periodo complicato anche per la Juve U23, 1-1 col Como, che manca l'appuntamento con la vittoria da tre turni e scivola fuori dalla zona playoff (anche se con due partite da recuperare).

Risultati
: Como-Juventus U23 1-1; Alessandria-Siena 1-3; Novara-Pianese 1-1; Pontedera-Pergolettese 2-2; Olbia-Monza 0-3; Carrarese-Pro Vercelli 3-2; Giana Erminio-AlbinoLeffe 1-2; Gozzano-Lecco 0-2; Pistoiese-Arezzo 1-1; Renate-Pro Patria 1-1

Classifica: Monza 42 Renate 29, Pontedera* 29, Siena 28, Carrarese 27, Novara 26, AlbinoLeffe 25, Alessandria* 24, Pro Vercelli 22, Arezzo 22, Como 22, Pistoiese 21, Pro Patria 21, Juventus U2** 21, Pianese 18, Gozzano* 15, Lecco* 15, Pergolettese 12, Olbia 11, Giana Erminio 10.

GIRONE B - Quarta vittoria consecutiva per il Vicenza capolista che ha ragione del Sudtirol nel big match di giornata. I veneti salgono così a 39 punti e conservano quattro lunghezze di vantaggio sul Carpi secondo. Passi falsi per Padova e Reggio Audace, che lasciano per strada punti importanti in due sfide abbordabili contro Gubbio e Piacenza, scivolando a -6 e -7 dalla vetta. Da sottolineare poi la vittoria del Modena contro la Vis Pesaro, che permette agli emiliani di rientrare in zona playoff, scavalcando la Triestina al decimo posto. 

Risultati: Arzignano-Valchiampo- Virtus Verona 1-1; Carpi-Triestina 1-0; Gubbio-Padova 0-0; Modena-Vis Pesaro 3-1; Fano-Fermana 0-1; Feralpisalò-Cesena 2-2; Imolese-Sambenedettese 1-1; Reggio Audace-Piacenza 2-2; Rimini-Ravenna 1-2.

Classifica: Vicenza 39, Carpi 35, Padova 33, Reggio Audace 32, Sudtirol 32, Feralpisalò 29, Piacenza 28, Sambenedettese 25, Virtus Verona 24, Modena 23, Triestina 22, Cesena 21, Ravenna 18, Vis Pesaro 18, Fermana 17, Gubbio 15, Arzignano 15, Imolese 13, Rimini 12, Fano 10.

GIRONE C - La Reggina non sbaglia un colpo e sbriga con relativa facilità la pratica Teramo. Salgono quindi a nove le vittorie consecutive in campionato: percorso nettissimo che ha permesso agli amaranto di portarsi a quota 43, a più 7 su Potenza e Ternana. Entrambe le inseguitrici non perdono colpi, così come Monopoli e Bari, in una giornata nella quale le prime cinque della classe, che hanno già creato un ampio gap con le altre, portano a casa i tre punti. Ritrova il successo anche il Catania, che dopo il caos di settimana scorsa trova la forza di ricompattarsi e dare un segnale all'ambiente rifilando quattro gol al Rieti. 

Risultati: Monopoli-Virtus Francavilla 3-0; Catanzaro-Ternana 1-3; Cavese-Bisceglie 2-2; Rende-Bari 0-3; Teramo-Reggina 0-3; Rieti-Catania 1-4; Casertana-Paganese 1-3; Sicula-Leonzio Vibonese 2-7; Viterbese-Avellino 0-1; Potenza-Picerno 1-0.

Classifica: Reggina 43, Potenza 36, Ternana 36, Monopoli 34, Bari 33, Catanzaro 24, Catania 24, Vibonese 23, Teramo 23, Casertana 22, Viterbese 21, Cavese 21, Paganese 20, Avellino 20, Virtus Francavilla 19, Picerno 17, Bisceglie 12, Sicula Leonzio 11, Rieti 11, Rende 10.