Commenta per primo
La stagione del Palermo era partita nel peggiore dei modi: problemi di Covid, risultati poco incoraggianti e un ambiente che stava dando l'impressione di non riuscire a scrollarsi di dosso i fantasmi del recente passato. Nell'ultimo mese, però, i rosanero hanno trovato quell'equilibrio che era mancato e hanno dato una netta inversione di tendenza alla propria stagione: nelle ultime cinque partite, infatti, sono arrivati ben quattro successi, di cui l'ultimo un rotondo 3-0 sul Monopoli. Palermo e il Palermo quindi sono tornati a rivedere il sole, anche se la strada per tornare ai vecchi fasti è ancora lunga.

LE PROSPETTIVE -
I rosanero, che alcuni avevano addirittura indicato tra le favorite per la vittoria del girone, sono molto lontani dai top club di C come la Ternana e il Bari, ma hanno buoni margini di crescita e possono ambire a un posto nei playoff. Basti pensare che con diverse partite in meno, il Palermo occupa attualmente il decimo posto, con mire verso posizioni più nobili. La rinascita è ufficialmente partita: certo, ci vorrà tempo per ricostruire dalle ceneri, ma Palermo è vivissima e questa è già una grande notizia. 

GIRONE A - In vetta resta il Renate, che supera 2-0 la Pergolettese e mette a referto il quinto successo consecutivo. Secondo posto per la Pro Vercelli, sconfitta dall'Alessandria nel big match di giornata. Rallenta ancora anche la Juve U23, sconfitta dall'Olbia e scivolata al nono posto, anche se a breve distanza dal prime. Lotta per la B che al momento sembra essere una questione tra Renate, Pro Vercelli e Carrarese, con l'Alessandria che dovrà compiere un miracolo per recuperare lo svantaggio rimediato in un deludente avvio di stagione.
GIRONE B - La classifica resta cortissima, con le prime dieci squadre del campionato racchiuse in appena sette punti. In vetta ci sono Padova e Sudtirol a quota 26, con Feralpisalò, Perugia e Triestina che inseguono a breve distanza. Fare previsioni è ancora molto complicato perché più della metà delle squadre ha dimostrato di avere un ottimo livello tecnico e di gioco, anche se il Padova, pur con tante difficoltà, è quella che è riuscita a offrire più certezze. Questo finale di girone d'andata sarà decisivo per comprendere al meglio quelle che sono le gerarchie e i rapporti di forza nel più bel girone della C 2020-21.

GIRONE C - La Ternana di Lucarelli continua a macinare risultati e trova la vittoria anche in un pomeriggio difficile contro la Vibonese: 3-2 e decima vittoria in tredici partite di campionato. Ritmo forsennato che solo il Bari sembra in grado di provare a reggere, anche se i punti di distacco restano 7, pur con una partita in meno per i pugliesi. Rallentano invece Teramo, Catanzaro, Juve Stabia e Avellino, con la coppia di testa che sembra pronta a prendere sempre più margine sulle altre.