16
E' la Serie C del ritorno delle big. Delle squadre di blasone, che in passato hanno calcato i campi più nobili del calcio italiano e che, al contrario, negli ultimi anni erano sprofondate nella mediocrità, chi a causa di fallimenti, chi per colpa di crisi economiche e scelte sbagliate dal punto di vista tecnico. Ma ora sembra finalmente tornato il tempo delle big: del Bari, del Cesena, del Palermo, del Modena, del Padova.

TORNANO LE GRANDI - Tutte realtà nobili del nostro calcio, che si stanno lentamente riprendendo lo spazio che avevano perso negli ultimi anni. A partire da Padova e Bari, padroni rispettivamente di Girone A e Girone C, favoriti per la promozione in Serie B e pronti a dare seguito agli importanti investimenti operati dalle rispettive proprietà. Ma anche Cesena e Palermo, reduci da recenti fallimenti, che stanno crescendo stagione dopo stagione, accompagnati da un pubblico da Serie A e da una storia che poco ha a che spartire con la C: il Cavalluccio, secondo alle spalle della Reggiana, sembra aver ritrovato la compattezza degli anni migliori sotto la guida di Viali, mentre il Palermo continua a crescere e a candidarsi a un ruolo di rilievo questa stagione e, perché no, da protagonista assoluto nella prossima. E poi c'è il caso del Modena, sulla carta la squadra più forte del Girone B, anche se ancora un po' in ritardo dal punto di vista della classifica. I Canarini, a loro volta reduci da anni di buio, hanno investito con forza per candidarsi al ritorno in B quanto prima e, nonostante risultati deludenti per ora, continuano ad essere considerati tra le favorite assolute per il ritorno in B già a partire da questa stagione.
IL FASCINO DI UNA GRANDE C - E il ritorno ad alti livelli di tutte queste big non fa che dare lustro all'intero movimento di Serie C, nobilitato dalla presenza di squadre di grande blasone che per anni hanno calcato i campi di Serie A e, in alcuni casi, anche d'Europa. E forse questo è un primo timido segnale di come la base del calcio italiano stia provando ad uscire da una crisi che negli ultimi anni ha stritolato tutti i club indistintamente. A partire da quelle grandi che erano diventate piccole e che ora stanno finalmente riscoprendo se stesse...