Commenta per primo
La Serie C a brevissimo raggio dopo le partite del weekend per il turno infrasettimanale. Sono stati diversi i risultati a sorpresa, tra cui il colpo esterno del Cesena sul campo del Perugia, la vittoria del Catania contro la Juve Stabia e il successo del Lecco nel big match contro l'Alessandria. Chi invece non ha deluso, ma ha comunque dato spettacolo è stato il Bari di De Laurentiis, capace di portare a casa i tre punti grazie ad una prestazione folle, con le reti decisive arrivate solo negli ultimi minuti di gara. 

GIRONE A - Come detto il risultato più rilevante della giornata è la vittoria del Lecco sull'Alessandria, partita con i favori del pronostico per vincere il campionato e ancora ferma a quattro punti, con una sconfitta e un pareggio nelle prime tre di campionato. Ne approfitta la Carrarese, che sbriga la pratica Pontedera e si porta al primo posto insieme allo stesso Lecco. Vincono anche Como, Grosseto, Renate e Novara tutte appaiate a sei punti alle spalle della coppia di testa. 

GIRONE B - Il risultato più importanto è quello maturato al Curi di Perugia, con il Cesena che dopo un avvio di stagione al rallentatore ha avuto ragione di un avversario complicato dominando la partita e portando a casa i tre punti. Vittoria anche per la Triestina, che dopo il successo di domenica proprio contro i romagnoli, ha avuto ragione del Modena nella partita di cartello della giornata. Primo successo anche per il Padova, che vince 3-1 contro il Mantova e si rilancia dopo le prime due uscite che erano  stato piuttosto deludenti. 
GIRONE C - Il Catania fa bottino pieno contro la Juve Stabia e centra la seconda vittoria consecutiva, che gli permette di portarsi nella zona alta della classifica. Continua a vincere anche la sorprendente Turris, capace di superare per 2-1 la Vibonese e bissare il successo di domenica contro la Virtus Francavilla. 

SPETTACOLO BARI - Chi ha rubato tutte le luci della ribalta, però, è stato il Bari di De Laurentiis, che ha portato a casa i tre punti nella trasferta contro la Cavese. Nulla di strano, non fosse per il modo in cui è nato questo successo: vantaggio iniziale di Celiento e pareggio di De Paoli a metà del secondo tempo. 2-1 firmato dal solito Antenucci a meno di dieci dalla fine e partita, con la Cavese capace di reagire e trovare la rete di quello sembrava poter essere il definitivo 2-2 a due minuti dal termine. Il Bari ha dimostrato tutti i motivi per i quali è considerato il favorito del girone andando a prendersi la vittoria a tempo scaduto con la seconda rete di Celiento, che ha regalato i tre punti e il primo posto a De Laurentiis. Dopo le tante delusioni della stagione passata, questo sembra essere davvero il campionato giusto per il ritorno in B del Bari, capace di vincere anche nelle situazioni più disperate...