6
Il tracollo stagionale del Bari sembra non avere fine e dopo aver di fatto alzato bandiera bianca per quanto riguarda la vittoria del campionato, il club di De Laurentiis è stato scavalcato in classifica anche dall'Avellino. L'attuale terzo posto rappresenta quasi uno smacco per i pugliesi, che erano considerati i grandi favoriti alla vittoria del girone in estate. La scarsa continuità (due pareggi e due sconfitte nelle ultime cinque) e la presenza di avversari di alto livello, però, ha spezzato fin da subito l'entusiasmo di Antenucci e compagni che si sono trovati a fare i conti con un'altra stagione deludente molto prima del previsto.

SERIE B - La Serie B che era molto più di un sogno, ora si è trasformata in un miraggio. Sia perché il primo posto è definitivamente sfumato, con la Ternana a +16, sia perché i playoff saranno un ostacolo ancor più duro del solito. A maggior ragione se il Bari chiuderà terzo. Dal Girone B, infatti, arriveranno molte squadre di altissimo livello, come Modena, Sudtiol, Cesena e una tra Padova e Perugia: difficile avere la meglio su così tanti avversari dopo una stagione che si è già dimostrata ricca di delusioni. E il progetto di De Laurentiis, settimana dopo settimana, sembra essere sempre più in caduta libera...

GIRONE A - Il Como vince in casa contro la Giana Erminio e mantiene cinque punti di vantaggio sul Renate, che paga un disastroso mese di febbraio, costato alle Pantere il primato. Alle spalle sale il Lecco, 1-0 a Piacenza, mentre rallenta la Pro Vercelli, pareggio a reti inviolate contro l'Olbia. Solo X anche per la Juve U23, 1-1 contro la Lucchese, che abbandona l'idea di correre insieme alle primissime e, anzi, inizia a guardarsi alle spalle, con l'undicesimo posto che dista solo sei punti.

GIRONE B - Nel big match di giornata Padova e Sudtirol non si fanno male: 1-1 e distanza che restano invariate. Chi ne approfitta sono Modena e Perugia che vincono le rispettive sfide e accorciano sulla capolista. Seconda, convincente, vittoria anche per il Cesena che dopo il ritorno dallo stop causa Covid ha ritrovato lo smalto dei tempi migliori. Il Cavalluccio, con tre partite da recuperare, può addirittura insidiare il secondo posto del Modena con tre vittorie.

GIRONE C - L'implacabile Ternana vince ancora e continua a macinare risultati senza mai rallentare. La vittoria del campionato appare ormai scontata, grazie ai dodici punti di vantaggio sulla seconda (con una partita in meno). Insegue, come detto, l'Avellino, che grazie al successo contro la Casertana si porta a +4 sul Bari, bloccato dal Catania. Anche il Catanzaro accorcia sui pugliesi, lontani appena cinque punti da un preoccupante quarto posto.